Rss

Il 22 settembre p.v. presso la sala Consiliare del Comune di Santi Cosma e Damiano, alle ore 16,00 il Comitato Casali di Vescia, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, conferirà delle onorificenze a tre medici che si sono distinti nello studio e nella professione per la cura e la prevenzione del diabete.

La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, ha scelto quest’anno il diabete quale patologia sempre più pressante che affligge l’uomo moderno a partire da stili di vita inadeguati ed una scarsa consapevolezza a tavola.
Saranno premiati il Dott. Maria Eugenio De Feo responsabile UOSD di Diabetologia e “Centro regionale Piede Diabetico” presso il Dipartimento Medicina e Spec. Mediche AORN dell’ospedale Cardarelli di Napoli, la Dott.ssa Teresa Mezza che opera presso il Policlinico A. Gemelli di Roma e la dott.ssa Federica Ianniello che si è distinta per un brillante curriculum universitario. La premiazione sarà preceduta da un seminario all’interno del quale interverranno la Dott.ssa Mezza che illustrerà le linee per un’efficace prevenzione del diabete nella società moderna. il prof. Giuseppe Nocca proseguirà sottolineando i legami storici e culturali di alcuni alimenti locali con un sano stile di vita, la dott.ssa Federica Laureti consulente del Centro Diabetologico di Gaeta terminerà illustrando il lavoro svolto ed i risultati conseguiti presso il centro con cui collabora come nutrizionista.
All’interno della manifestazione saranno presenti tre aziende alimentari del territorio di SS Cosma: il Panificio della Nonna, l’azienda agricola Crolla e Honey Breeze Apiary che da tempo utilizzano tecniche innovative per la produzione di alimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image

Radio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy