Rss

Archives for : Eventi

CAMP ESTIVO GRATUITO

Equitazione e natura per il camp estivo gratuito dell’Asd The Horse Village Raino di Itri. Un’esperienza indimenticabile per tutti coloro che aderiranno all’iniziativa “Estate con il Pony: distanziati ma vicini” in programma nelle prossime settimane. L’Asd The Horse Village è risultata vincitrice dell’Avviso pubblico della Regione Lazio con il progetto di Outdoor Education. Il camp si svolgerà in collaborazione con l’ente Parco dei Monti Aurunci e con il contributo della Regione Lazio. Per aderire è necessario inoltrare una richiesta di adesione a cui seguirà la convocazione per un colloquio conoscitivo su appuntamento. Il modello della richiesta di partecipazione alla giornata di selezione del progetto è disponibile sul sito http://www.horsevillage.info/ . La selezione è aperta ai bambini dai 6 agli 11 anni per i quali le famiglie non abbiano già usufruito di bonus baby sitter e voucher centri estivi. Il modulo po’ essere scaricato, debitamente compilato e inviato a: simeonenicola82@libero.it entro e non oltre il 13/08/2020. Per qualsiasi informazione è possibile contattare il numero 328 7541410.

Domenica 26 luglio riapre il Cisternone romano

Domenica 26 luglio riapre il Cisternone romano. Dopo i lavori di manutenzione e messa in sicurezza, la cisterna più antica del mondo torna a essere visitabile previa prenotazione consultando le modalità su Sinus Formianus.

“Il Cisternone è anima pulsante della città. La sua riapertura ci rende meno ‘orfani’ di bellezza – commenta il vice sindaco e assessore alla Cultura Carmina Trillino – L’amministrazione sta lavorando con attenzione al recupero e alla valorizzazione dei nostri siti archeologici, molti dei quali finora carenti per sicurezza e tutela. Ripulita e rivalorizzata l’area archeologica di Caposele, sottoscritto il protocollo d’intesa con la Soprintendenza/Mibact per la tomba di Cicerone, ripensata sull’arte contemporanea e sul centro culturale la torre di Mola. La città di Formia può e deve accettare la sfida di essere protagonista di bellezza”.

“Attraverso i bandi – spiega il sindaco Paola Villa – saranno ristrutturati i Criptoportici e la torre di Castellone. In dirittura d’arrivo anche l’illuminazione della fontana di San Remigio. Il patrimonio monumentale della città deve essere di supporto all’attività balneare e collinare per una ripresa economica e turistica”.

Consiglio Comunale di Santi Cosma e Damiano del 31/07/2020

Castelforte Centri Estivi 2020

E’ partito ieri mattina il primo turno dei due, previsti per i Centri Estivi organizzati e promossi dal Comune di Castelforte. Die giorni al mare, due in piscina e uno di laboratori didattici, cinque giorni per stare insieme, giocare, formarsi, fare amicizia e vivere un piccolo tratto di questa estate 2020 senza lasciare gli amici.

“Anche quest’anno e nonostante le limitazioni imposte dai protocolli di sicurezza in materia di COVID19 –dice il Sindaco Giancarlo Cardillo- ci siamo impegnati per organizzare e promuovere le attività socio-educative riservate a bambini e ragazzi di età compresa fra i 6 e gli 11 anni. Lo abbiamo fatto con una formula che tende a diversificare tra mare e piscina e laboratori didattici. E’ una modalità che coinvolge e attrae in quanto rompe la monotonia e attiva la curiosità dei nostri piccoli”.

Il secondo turno inizierà il 5 agosto e avrà la stessa tipologia di organizzazione e qualora dovessero esserci delle variazioni sarà cura del Comune contattare e informare i genitori dei ragazzi iscritti e partecipanti.

Teatro 10 e Lode

Teatro 10 e Lode

https://youtu.be/rKxj4Fejrm4

Nuovo presidente della ProLoco a Santi Cosma e Damiano

Walter Creo Riconfermato Presidente dell’UNPLI

23 Pro loco della Provincia di Latina associate all’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco D’Italia) e Walter Creo è presidente dal 1997 e il 17/07/2020 è stato riconfermato quindi sono ben 23 anni che svolge il ruolo di coordinatore delle Pro loco ma Walter non nasconde l’aspirazione di diventare presidente dell’UNPLI

Lenola, estate più verde in zona Colle grazie ai volontari di Lenola Viva

L’Amministrazione comunale ha co-finanziato un progetto dell’associazione insieme alla Regione Lazio. Erba, aiuole e alberi potranno così godere dell’adeguata manutenzione nei mesi estivi

Lenola, 21 luglio 2020 – Promuovere e garantire nei mesi estivi la cura delle aree verdi della zona ‘Colle’ del borgo di Lenola, quella più turistica e scenografica: sarà possibile grazie al progetto ‘Curiamo un’area verde’, idea dell’Amministrazione comunale ‘sposata’ dall’associazione Lenola Viva, che sarà di fatto il ‘braccio operativo’ dell’iniziativa. Il progetto-pilota, della durata di quattro mesi, è stato approvato e co-finanziato dalla Regione Lazio e dal Comune di Lenola. La zona interessata dalle attività di riqualificazione e manutenzione comprende, tra l’altro, anche l’antica e storica Basilica-santuario della Madonna del Colle.

I volontari di Lenola Viva, dunque, si occuperanno di prati, aiuole e alberi (con l’esclusione degli interventi di potatura di alto fusto). Non solo: in base alle concrete necessità, ‘veglieranno’ sulle condizioni degli arredi urbani: panchine, ringhiere, staccionate, recinzioni, con lo smaltimento dei rifiuti raccolti nel corso delle attività di manutenzione. Infine, avranno anche il compito di irrigare le piante, per mantenere la vegetazione rigogliosa durante i mesi di maggior calura estiva.

I volontari saranno organizzati in due squadre e formati adeguatamente. Inoltre, a garanzia della massima sicurezza nello svolgimento delle attività, saranno sottoposti a visite mediche di idoneità e dotati dei necessari dispositivi di protezione individuale.

“Abbiamo scelto di prenderci a cuore il verde dell’area ‘vetrina’ dell’estate lenolese, quella più frequentata e ambita nei mesi estivi – sottolinea Fernando Magnafico, Sindaco di Lenola – perché crediamo che questo sia il modo migliore per garantire arredi urbani adeguati, ombra, pulizia e gradevolezza estetica di alberi e aiuole ai residenti, ma anche a pellegrini e turisti che vorranno raggiungere la nostra cittadina per godersi il fresco, ammirare il panorama spettacolare del litorale pontino o magari visitare la Basilica pontificia. Non solo. Oltre a quanto previsto nel progetto, nonostante le difficoltà di questo periodo, abbiamo scelto di fare uno sforzo ulteriore: abbelliremo l’area con nuovi elementi di arredo urbano che andranno ad arricchire e a rendere ancor più affascinante la passeggiata lungo la terrazza sul Mar Tirreno e nella zona della Basilica pontificia. Il nostro grazie va alla Regione Lazio, che ha contribuito in modo decisivo, con il suo finanziamento, a rendere possibile l’esecuzione di questi lavori di cura e manutenzione”.

L’ALBUM D’ESORDIO DI PATTONI anticipato dai singoli “Oceano” , “Ho bisogno di parlare con qualcuno”

Bombe d’amore a squarciagola
“Le persone a cui vuoi bene, le cose per cui stai male e poi stai bene e poi ci ridi e piangi un po’,
l’amore, i tuoi, la montagna, una chitarra, i fogli pieni, il telefono come registratore, lo studio di un
amico, la musica, la sincerità. Ho scritto delle canzoni che poi ho fatto sentire ad un amico che ha
chiamato un suo amico!
Tvb perchè sei qui, cioè non solo perchè sei qui, ok mi sono incartato, comunque hai capito,
facciamo così, tvb perchè sei.” Pattoni
Martedì 10 marzo esce, su Spotify, iTunes, Apple Music e nei migliori digital store, Oceano, ora
(Vina Records), album d’esordio del giovane cantautore Pattoni.
Pattoni esordisce a ottobre 2019 con un primo singolo intitolato “Oceano” , inserito da subito nella
playlist Scuola Indie di Spotify. Stesso trattamento viene riservato a “Ho bisogno di parlare con
qualcuno”, secondo singolo pubblicato a novembre 2019, entrambi portano la firma dell’etichetta
indipendente Vina Records e registrano, in pochi giorni, più di 12000 ascolti.
A dicembre 2019 viene rilasciato un terzo singolo intitolato “Astronave”.
Il progetto Pattoni nasce, per caso, tra le mura domestiche. Le canzoni sono diari sui quali Pattoni
decide di immortalare emozioni, i momenti felici e quelli tristi, la solitudine e la speranza. Nove tracce
inedite (due sono strumentali) nelle quali l’autore si mette a nudo e utilizza la musica per esorcizzare
i fantasmi del passato e del presente.
Quando Pattoni comincia a scrivere i brani contenuti in Oceano, ora non pensa che saranno ascoltati
da terze persone fino a quando un caro amico lo convince a lavorarci seriamente. Per due volte
tenta di portare a termine il lavoro senza risultato poi comprende che lo scrivere lo fa sentire bene e
giunti a quel punto non si può tornare indietro. Oceano, ora è frutto di svariati ripensamenti e
riscritture, un lungo percorso che alla fine ha dato i suoi frutti.
“Oceano” primo brano della tracklist è scritto partendo da alcune suggestioni che il romanzo Moby
Dick di Herman Melville ha suscitato in Pattoni a cui si è aggiunta una buona dose di malinconia.
Con queste premesse sono bastati cinque minuti, una chitarra ed un telefono per registrare la
versione definitiva della canzone.
“Ho bisogno di parlare con qualcuno” seconda traccia di Oceano, ora, parla di solitudine e di quel
senso di estraneità che alcune volte si prova anche in mezzo ad una folla.
La terza traccia è “Voglio vederti stare bene” che descrive quel momento in cui la vita ti allontana
dalle persone a cui tieni di più. Non avendo, in questi casi, alternative l’unica cosa da fare è
augurarsi (per se stessi e per gli altri) che la nuova strada intrapresa sia ben battuta, che il vento
soffi sempre in poppa e che le stelle siano sempre alte nel cielo ad indicarci la giusta direzione per il
futuro.

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy