Rss

Archives for : Eventi

il 31 Agosto la compagnia teatrale “LA SCALETTA” presenta L’Italiana in Algeri

il 31 Agosto la compagnia teatrale “LA SCALETTA” presenta L’Italiana in Algeri Riadattamento del Dramma giocosi di Rossini ore 21:00 Castello Baronale di Minturno
ingresso liberocon prenotazione … info 3208692947

11 Volte Rodari il 31 a Castelforte ore 21:00

Un’avventura straordinaria nel mondo straordinario di Gianni Rodari

I Vendrame presentano Postalmarket al 100×100 Artisti Venerdi ore 12:00 e Replica Sabato ore 20:00

Postaltalmarket é la trasposizione del brano d’amore, un amore da dedicare a se stessi.
Un intimo e allegorico viaggio nelle fantasie quotidiane di ognuno di noi, che riavvolge i frame delle nostre giornate adolescenziali. Un nostalgico approccio alla masturbazione analogica, prima dell’avvento dell’era digitale, racchiusa nell’ iconografica lettura della mia dimenticata rivista per mamme Postalmarket.

Chi sono questi Vendrame?
Il progetto I Vendrame nasce a Pescara all’inizio del 2014, da un’idea di Riccardo Di Virgilio Mambella, Francesco Giammarino e Paolo Facondi. I Vendrame raccontano il quotidiano con ironia, giocando con storie e personaggi improbabili, spesso contraddittori, che si materializzano nei brani e nei concerti, messi in scena con grande attenzione all’impatto teatrale dello show. Grazie alle molteplici influenze che spaziano dal rock al samba, dal blues alla psichedelia e a tutto ciò che c’è nel mezzo, la musica dei Vendrame varia in qualsiasi emisfero musicale, sfo- ciando in sonorità che toccano estremi talvolta inetichettabili, dietro un’apparente semplicità compositiva.

MalOrigine
I Vendrame sono una “grande rappresentazione di Malcomplesso”. Sono tutto ciò che rappre- senta un presunto talento mai espresso, mai valorizzato o, al contrario, sopravvalutato. Sono i finti portavoce di una sindrome sociale incline a “tarpare le ali” al prossimo e ad idolatrare pu- pazzi, una sindrome che diventa, appunto, mal-complesso.
I Vendrame: il nome stesso è un tributo a Ezio Vendrame, calciatore degli anni ‘70, vero talento inespresso. Un poeta del pallone e delle parole, Ezio, il George Best italiano. Genio e sregolatez- za, ricco di poesia e contenuti mai emersi in un mondo malato di occasioni perse; caro amico di altri grandi talenti incompresi tra cui Piero Ciampi, cantautore toscano scomparso e finito nel dimenticatoio.
La nascita dei Vedrame (o il loro sbarco sulla Terra) è sancita dalla pubblicazione del loro primo EP sul sito www.ivendrame.com nella notte di Natale del 2014. Il lancio è stato supportato da una campagna teaser di un mese. In contemporanea alla nascita la band rilascia vari contenuti promo tra cui il video “Live at Cappelle (sul Tavo)”, un lungometraggio che comprende 6 brani suonati dal vivo in una location degradante e incontaminata, con cambi d’abito e “strane presenze” che compaiono in un backstage-onstage che non risparmia nessun addetto ai lavori. Un gioco di con- cetti che cita ironicamente il famoso “Live at Pompei” dei Pink Floyd, monumento della storia della musica non ancora vittima… di malcomplessi.

Quintrio : Venerdì 28 agosto, a Castelforte

Venerdì 28 agosto, a Castelforte si terrà l’evento: Quintrio un viaggio alla scoperta e riscoperta del nostro territorio attraverso la memoria, la musica e la letteratura, tema narrante Ulisse un eroe moderno che rappresenta l’uomo che porta ciascuno di noi a conoscersi oltre l’apparenza.
Voce Narrante : Grazia Chiaese

Piano- Organo: M° Gianni Mastromanno
Flauto- Voce : M° Mariacivita Marrocco
Violino-Viola: M° Ilenia Bartolomucci
Percussioni: Sergio Antogiovanni
Andrea Zizzo
scritto e ideatoda: Giuseppina Rosato M° Mariacivita Marrocco

Gluten Free è il primo singolo del secondo album di Annarè, Domani ore 12:00 e Giovedi ore 20:00 su RTC al 100×100 Artista!

Un mix di energia, musica, amore e intolleranze alimentari; fresco e genuino da canticchiare in macchina, sotto la doccia, per strada..impossibile non lasciarsi coinvolgere.
Un modo semplice e diretto di raccontare l’amore al tempo del gluten free.
Il titolo del nuovo album è Mezzanotte , dodici tracce di passione, intimità, provocazioni e sound tipicamente italiano.
Da uno stile prettamente cantautoriale dei testi ad un suono estremamente attuale pop, indie-pop che, in alcuni casi, sfrutta anche la sensualità del blues e la grinta del rock.
Una miscela inconfondibile dal sapore unico..dal sapore di Annarè.
Di prevista pubblicazione in autunno 2020 è anticipato dal nuovo singolo “Gluten Free”

Anna Persiano, in arte Annarè, nasce a Napoli l’11/01/1989 e si trasferisce con la famiglia a Lucca all’età di 3 anni.
Diplomata al Liceo Classico e iscritta al DAMS dell’Università di Firenze, nel 2011 intraprende lo studio del canto con metodo VMS-Loretta Martinez, intensifica il suo lavoro di scrittura e composizione, intraprendendo lo studio di chitarra e pianoforte; nascono subito tre inediti: “Io Prometto”, “Non lascio spazio” e “E ti senti uomo”.
Il brano “Io Prometto” riscuote subito un gran successo sia a livello mediatico, sui social e sul canale YouTube, sia a nelle numerose manifestazioni a cui la cantautrice partecipa.
Parte così la sua carriera artistica, tra esibizioni, live e apparizioni televisive.
Finalista del prestigioso Festival di Ghedi, del Festival di Castrocaro e dell’importante concorso per autori Genova per voi.
Nel 2016 inizia la stesura dell’album “Prometto”, anticipato dall’uscita del singolo che dà il nome al disco, “Io Prometto”.
Nel 2017 Annarè ottiene altri importanti piazzamenti in festival di rilievo come Premio Lunezia (semifinalista) e ancora una volta semifinalista del Festival di Castrocaro.
Nel 2019 è finalista al Pistoia Blues, Premio Miglior Testo Warner Chappel.
Si distingue subito per la sua forte emotività, che la porta ad interpretare le canzoni in modo molto intenso e personale.
“Prometto”, il primo album di esordio della cantautrice, esce nel dicembre 2017 e dà inizio ad una serie di interviste, concerti in tutta Italia e promozione sia del disco che dell’artista.
Sono otto le tracce presenti nell’album, brani scritti in musica e testo dalla cantautrice stessa.
Dice Annarè: “Ogni volta che vado a suonare, in qualsiasi posto io sia, dal palco più bello al circolo sotto casa, lascio ogni tipo di inibizione e mi perdo nel mio mondo..e la cosa bella ed incredibile è che anche chi mi ascolta si avvicina piano piano a questo buco nero per poi esserne piacevolmente travolto.. si perde con me in queste indecifrabili emozioni.
I live sono la porta d’ingresso della perdizione.”

Al 100×100 Artista su RTC Lunedi 17-08-2020 ore 12:00 e Replica Martedi ore 20:00

Natan Rondelli è un giovane ed emergente artista bolognese: cantante, chitarrista e compositore. Due album all’attivo: In A Soundless Land (2011) e Someone Will Save You (2015); e New Eyes, un concept EP pubblicato nel 2019.
La sua musica, visionaria ed evocativa, è un rock dal respiro internazionale con influenze sinfoniche e psichedeliche. Nelle sue produzioni caratterizzate da un profonda e maniacale ricerca sonora viene infatti dato largo spazio ad archi, chitarre e sintetizzatori e i suoi arrangiamenti tradiscono I forti riferimenti agli anni ‘70. Inutile citare gli ascolti della sua formazione, Pink Floyd, Jethro Tull e Led Zeppelin, ecc., che lo hanno artisticamente segnato. Nelle sue canzoni, gli elettrici e prepotenti ‘riff’ convivono con I morbidi movimenti d’archi a formare larghe distese sonore, atmosfere musicali in grado di trasportare l’ascoltatore attento.

Con il nuovo singolo ‘Someone’, in uscita il 21 luglio 2020 accompagnato da un video ufficiale, Natan Rondelli, riporta la sua visione musicale su un piano acustico, il ‘sound’ elettrico è per il momento messo da parte. La sua ricerca musicale continua ad affondare solide radici nel passato ma veste di fresco e di leggero la sua garbata poetica. La canzone parla a tutti, nessuno escluso e, interpretabile su diversi livelli di lettura, rapisce facilmente con la sua atmosfera sognante . Tutti siamo alla ricerca costante e spasmodica di qualcosa o di qualcuno, smarriti, finchè non ritroviamo noi stessi, unica cosa per cui vale la pena cercare tanto.

Giornate Ecologiche a Quadrivio sul monte Redentore

Per il secondo anno consecutivo le Giornate Ecologiche hanno fatto tappa in montagna nell’area del Quadrivio. L’appuntamento domenicale che si è tenuto sul Redentore, la settimana prima delle festività di Ferragosto, ha consentito ai proprietari delle abitazioni in montagna di potersi disfare degli oggetti ingombranti. Dopo il successo dello scorso anno l’isola ecologica itinerante anche ieri ha ottenuto riscontri positivi sul fronte della raccolta. Nel corso della mattinata sono stati consegnati sacchetti per l’organico a 21 utenze, conferiti 5 metri cubi di materiali ingombranti, 3 metri di R.A.E.E. (grandi e piccoli elettrodomestici, telefoni cellulari, tablet, Tv, monitor e computer) 1 mt cubo di ferro e 20 materassi. Prezioso come di consuetudine si sono rivelati il lavoro degli operatori della Formia Rifiuti Zero, dei volontari del Ver sud Pontino Formia Protezione Civile e il supporto delle associazioni “Fare Verde” e “Mamurra” che si sono messi a completa disposizione della cittadinanza per fornire informazioni utili e dettagliate sulla raccolta differenziata.

“Per il secondo anno tra le ‘Domeniche Ecologiche’ c’è anche il percorso verso i nostri monti, verso la montagna, dando la possibilità a tutti di non abbandonare i rifiuti, ma di conferirli in modo corretto. Grazie ai volontari che continuano a renderlo possibile, grazie agli operatori della FRZ sempre a disposizione”, ha commentato il sindaco Paola Villa.

Il prossimo appuntamento è fissato il 13 settembre nell’area del Porticciolo Caposele sul litorale di Vindicio.

sedicesima edizione del Jazzflirt festival

Si terrà il 14 e 15 agosto, a Formia, la sedicesima edizione del Jazzflirt festival,

manifestazione della quale anche quest’anno, nonostante tutto, la coriacea associazione Jazzflirt-Musica & altri Amori è riuscita a garantirne la continuità grazie al supporto dell’Amministrazione Comunale di Formia.

Un’edizione del tutto particolare che nasce dalla volontà di ringraziare gli artisti del nostro territorio che hanno contribuito, del tutto gratuitamente, alla riuscita di alcune iniziative durante il periodo del lockdown per Covid19 testimoniando con le loro performance la propria generosità in un momento di grandissima difficoltà.

E così sedici musicisti raggruppati in due serate avranno la possibilità di presentare i propri progetti.

In questa cornice, un festival ha un ruolo preciso, soprattutto se – oltre a essere occasione, per un pubblico esperto, di confronto dal vivo con artisti significativi e innovativi sulla scena musicale nostrana – serve anche come possibilità di orientamento per chi, giovane o meno giovane, si interessa da poco alla cultura afroamericana e desidera approfondire le proprie conoscenze e condividere il piacere di nuove sensazioni.

A partire dalle ore 21.15 sul palco dell’Arena “Caposele” si alterneranno dapprima il BREW 4et un progetto che parte da suoni acustici senza preconcetti e stereotipi ma nel rispetto della tradizione dando spazio alle contaminazioni: Brew, appunto un infuso di diverse esigenze musicali, voci da un timbro differente ma complementari.

A seguire sarà la volta del GLORIA TRAPANI “LIFE IS THERE AND EVERYWHERE”, progetto dell’elegante cantautrice gaetana caratterizzato dal fertile incontro del Jazz con la Canzone d’Autore, che è anche il fulcro emozionale del suo ultimo lavoro discografico “Life is there and everywhere”, in cui l’artista si muove su terreni sonori differenti, passando dall’anima intimista e calda delle ballate fino a momenti di forte impatto ritmico alla ricerca della massima espressione degli strumenti acustici.

Il 15 agosto sarà la volta invece prima del DAB trio, altra formazione locale che si focalizza sulla produzione di brani originali con l’ausilio dell’effettistica e della registrazione estemporanea mediante loop station. Uno spiccato interplay, una naturale preferenza per i tempi dispari ed i groove incalzanti su cui si incastonano riff e temi, immediati quanto efficaci, sono le caratteristiche di questa formazione attualmente impegnata nella preparazione del loro secondo album.

Si concluderà con l’esibizione del GYMNASIUM QUARTET, giovane formazione che nasce con la volontà di far confluire fede, sogni e coscienza in un unico flusso sonoro quale voce narrante di un racconto da scrivere e condividere estemporaneamente.

Con un repertorio di brani originali, esploreranno sonorità legate al jazz attingendo anche da mondi apparentemente lontani da esso, come la musica classica e la world music.

Durante i giorni del festival sarà allestita una mostra fotografica a cura del Circolo fotografico-culturale “l’altro sguardo”, mostra collettiva che vuole rappresentare le emozioni che sprigiona la musica sia essa jazz, rock o popolare, su un palcoscenico o per strada.

La prevendita dei biglietti sarà a cura del Comune di Formia. L’acquisto sarà possibile in prevendita al prezzo di € 5,00, esclusivamente presso l’ufficio informazioni e Accoglienza Turismo in via Vitruvio presso la casa comunale, a partire dal giorno 10 agosto.

Questo il programma del JAZZFLIRT FESTIVAL 2020 – XVI EDIZIONE

14 agosto 2020

FORMIA “ARENA CAPOSELE” – ORE 21.15 –

BREW 4et

Gianluca Manfredonia – Vibrafono

Giuseppe Giroffi – sassofono

Luca Varavallo – contrabbasso

Alessandro Perrone – batteria

a seguire

GLORIA TRAPANI “LIFE IS THERE AND EVERYWHERE”

Gloria Trapani – voce, chitarra piano

Luigi Di Chiappari – piano, chitarra

Alessandro Del Signore – contrabbasso, basso elettrico

Davide Di Pasquale – Trombone

Donato Cedrone – violoncello

15 agosto 2020

FORMIA “ARENA CAPOSELE” – ORE 21.15

DAB TRIO

Dario D’Abrosca – Sax Tenore / Tastiera

Ivan D’Abrosca – Basso Elettrico

Rodrigo Bastoni – Batteria

a seguire

GYMNASIUM QUARTET

Domenico Vellucci – sassofono

Paolo Zamuner – pianoforte

Armando Iacovella – chitarra

Alessandro Forte – batteria

POSTI LIMITATI – INGRESSO € 5,00

I biglietti potranno essere acquistati dal 10 agosto presso l’Ufficio informazioni e Accoglienza Turismo sito al piano terra del Palazzo Municipale

Info e contatti: 339-5769745/ 338-6924358 / 3357049918

seguici su facebook: https://www.facebook.com/Jazzflirt/

sito web: www.jazzflirt.net –

e-mail: info@jazzflirt.net

In arrivo Pista ciclabile a Castelforte

La Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo per la realizzazione del primo stralcio di un tratto della pista ciclabile pensata per offrire un nuovo ed importante servizio necessario sia agli abitanti che allo sviluppo socio economico del territorio ed in particolare dell’area di Suio.
La pista ciclabile progettata riguarda il percorso che va dal ponte del Rio Grande fino alle terme di Suio e fiancheggia la strada provinciale via delle Terme. La strada di accesso all’area termale e che attraversa la frazione di Suio Forma meritava un intervento di ampio spessore e consistenza per dare concretezza ed impulso allo sviluppo turistico dell’intera area e del Comune. Questo primo stralcio del progetto approvato qualche giorno fa dalla Giunta Comunale prevede una spesa complessiva di 124 mila euro.

“Sono davvero contento –dice il Sindaco Giancarlo Cardillo- che la nostra Amministrazione Comunale sia riuscita ad approvare il progetto esecutivo di questo primo tratto del percorso che si snoda tra il Rio Grande e le Terme di Suio e che attraversa un’area territoriale molto importante del Comune. Il percorso ciclabile attraversa anche la frazione di Suio Forma e intende valorizzare i “luoghi” e gli “scorsi” più interessanti posti nelle immediate vicinanze del Garigliano cercando di mettere in evidenza le bellezze naturali e paesaggistiche che meritano di essere maggiormente conosciute diventando anche un punto di attrazione per i turisti. Il progetto –prosegue il primo cittadino- vuole anche cercare di garantire maggiore sicurezza alla circolazione sia dei pedoni che dei cicloamatori assicurando tutte le giuste esigenze di ogni tipo di utente. Questo primo intervento che abbiamo localizzato nell’area che va dalla Chiesa di Santa Maria del Buon Rimedio verso il Ponte del Rio Grande porterà importanti vantaggi anche agli abitanti dell’area interessata anche in ordine ad una sua maggiore sicurezza”.

La Giunta ha disposto l’inoltro del progetto alla Regione Lazio dove sarà avanzata domanda di finanziamento necessario all’attuazione dell’intervento.

CAMP ESTIVO GRATUITO

Equitazione e natura per il camp estivo gratuito dell’Asd The Horse Village Raino di Itri. Un’esperienza indimenticabile per tutti coloro che aderiranno all’iniziativa “Estate con il Pony: distanziati ma vicini” in programma nelle prossime settimane. L’Asd The Horse Village è risultata vincitrice dell’Avviso pubblico della Regione Lazio con il progetto di Outdoor Education. Il camp si svolgerà in collaborazione con l’ente Parco dei Monti Aurunci e con il contributo della Regione Lazio. Per aderire è necessario inoltrare una richiesta di adesione a cui seguirà la convocazione per un colloquio conoscitivo su appuntamento. Il modello della richiesta di partecipazione alla giornata di selezione del progetto è disponibile sul sito http://www.horsevillage.info/ . La selezione è aperta ai bambini dai 6 agli 11 anni per i quali le famiglie non abbiano già usufruito di bonus baby sitter e voucher centri estivi. Il modulo po’ essere scaricato, debitamente compilato e inviato a: simeonenicola82@libero.it entro e non oltre il 13/08/2020. Per qualsiasi informazione è possibile contattare il numero 328 7541410.

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy