Rss

Archives for : News

Riaperto al transito la SP125 Ausente

Nei giorni scorsi il Sindaco Giancarlo Cardillo ha contattato e poi scritto all’Astral in merito alla chiusura al transito della SP125 Ausente che collega le Terme di Suio con i comuni della Valle dei Santi.
“Sono intervenuto immediatamente –esordisce il Sindaco Cardillo- contattando i dirigenti dell’Astral che mi hanno assicurato il loro urgente impegno in merito. D’altra parte è sotto gli occhi di tutti l’importanza strategia di questa strada che è vitale per l’economia del territorio. Tra poco più di un mese –prosegue il Sindaco Cardillo- riaprono anche i complessi termali di Suio che accolgono migliaia di utenti che arrivano a Suio percorrendo proprio la SP125 Ausente dal cassinate e dai comuni della Valle dei Santi. Pertanto, insieme agli operatori turistici dell’intero territorio e alle associazioni di categoria dobbiamo far comprendere alla Regione l’importanza di questa strada affinché l’intervento di ripristino della viabilità sia il più veloce possibile e, comunque, sia realizzato prima dell’inizio della nuova stagione turistica. Ho fiducia che la Regione Lazio intervenga subito per arginare questo ennesimo duro colpo per l’economia del territorio. Annuncio, -conclude il Sindaco Cardillo- che già nei prossimi giorni incontrerò i termalisti e tutti gli operatori economici del territorio per calibrare le prossime iniziative da porre in essere in merito”.
La chiusura dell’importante strada di collegamento tra la provincia di Latina e quella di Frosinone, tra i comuni di Castelforte, Santi Cosma e Damiano e Minturno con i comuni della Valle dei Santi sta mettendo in ginocchio, ancora di più, l’economia del territorio che già vive una situazione di grave crisi. In merito sono già intervenuti anche gli operatori economici del territorio ed in particolare la neonata Federazione Operatori Suio Terme presieduta da Dalida Santamaria.
I termalisti, infatti, sono fortemente preoccupati da questa improvvisa ed imprevista chiusura della SP125 Ausente in quanto la stessa è utilizzata dal flusso turistico proveniente dal cassinate. La chiusura di questo accesso a Suio Terme, quindi, è la brutta premessa per dare un ulteriore colpo alle attività economiche e turistiche i cui operatori, invece, stanno tenacemente tentando il rilancio e la valorizzazione dell’area con nuovi investimenti anche di capitali privati attraverso i quali realizzare nuove ed importanti opere di riqualificazione e ammodernamento.
La strada, inoltre, rappresenta anche la via collegamento più importante degli abitanti della Valle dei Santi con la stazione ferroviaria di Minturno Scauri e l’intera area del Golfo. L’interesse per la riapertura della strada viene anche evidenziato dai lavoratori che, da Castelforte devono raggiungere i comuni della Valle dei Santi e il cassinate. Analogo disagio viene rappresentato dagli studenti che se ne servono per raggiungere l’università di Cassino.
Il Sindaco, inoltre, fa notare che già in data 27 dicembre scorso era intervenuto presso l’Astral per chiedere il suo immediato intervento in merito agli eventi franosi e dissesti che si erano verificati qualche giorno prima e che avevano ostruito in parte la carreggiata in più punti riversando sulla sede stradale enormi quantità di terra, fango, alberi e rocce. Proprio a seguito di questa segnalazione l’Astral è prontamente intervenuta ripristinando il transito. Purtroppo sempre l’Astral è stata costretta a chiudere la stessa strada per una frana più importante verificatesi sulla stessa strada ma più vicino al confine con il comune di Sant’Andrea del Garigliano sulla quale, ora, si sta chiedendo un nuovo significativo intervento

Firmato accordo di collaborazione tra Forze dell’ Ordine e il Servizio Demografico del Comune di Formia

In un’ottica di collaborazione e trasparenza tra Enti e per favorire e coadiuvare il lavoro di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine e degli Enti terzi autorizzati, il Sindaco Paola Villa e l’Assessore alla Digitalizzazione Alessandra Lardo hanno promosso l’ accordo tra il Servizio Demografico del Comune di Formia e le Forze dell’Ordine, la Guardia di Finanza e gli uffici appartenenti all’Autorità Giudiziaria per la fruibilità̀ telematica dei dati relativi alla banca dati anagrafica del Comune di Formia, secondo i criteri di cui alle linee guida AglD (Agenzia per l’Italia Digitale).

La Giunta Comunale, con deliberazione n. 286 del 10 ottobre 2019, ha approvato lo schema tipo di convenzione per l’accesso esterno alla Banca Dati Anagrafica del Comune.

Nella giornata di oggi il Sindaco Paola Villa ha siglato l’accordo con la compagnia dei Carabinieri di Formia, che si aggiunge a quello già sottoscritto nei giorni scorsi con il Comando Provinciale dei Carabinieri di Latina.

“Sciuscio gaetano” istituito l’albo dei Sciusci ed il Premio “Sciuscio gaetano di Capodanno”

Gaeta, 10 gennaio 2020. Con la delibera di giunta n. 3 del 9 gennaio 2020 è stato istituito l’albo dei Sciusci ed il Premio “Sciuscio gaetano di Capodanno”. “E’ soprattutto un omaggio – spiega il Sindaco Cosmo Mitrano promotore della proposta di delibera – a tutti coloro che oggi come ieri tramandano una tradizione ben radicata in città. Chi di noi a Gaeta, da ragazzo, non ha trascorso le serate del 31 dicembre girando con gli strumenti tipici dei Sciusci, intonando le canzoni benauguranti da abitazione ad abitazione, da piazza in piazza, dai vicoli del Borgo al centro storico e nel resto della città. L’istituzione dell’albo dei Sciusci ed il premio del Sciuscio gaetano sono quindi finalizzati a creare in primis un archivio storico dei gruppi che avrà uno spazio nel costituendo Museo Civico di Gaeta. Nel contempo andiamo così a valorizzare la creatività artistica giovanile nel solco della tradizione locale con l’intento di ricordare, riscoprire, preservare e diffondere i valori storico-culturali di testi e motivi musicali legati alla tradizione gaetana. Riteniamo – aggiunge il Sindaco – che sia importante preservare la memoria storica di questa tradizione che caratterizza la Città di Gaeta, evidenziando la partecipazione e il coinvolgimento di gruppi musicali che si esibiscono ogni fine anno nonché la tipologia di strumenti e di indumenti che utilizzano, i testi delle canzoni ed ogni altra caratteristica necessaria a dare un profilo identitario a questo evento folcloristico di San Silvestro. Il premio – prosegue Mitrano – sarà assegnato al gruppo musicale che meglio avrà saputo interpretare e custodire la tradizione del canto popolare gaetano nel rispetto della musicalità, dei versi, degli strumenti musicali utilizzati e delle uniformi indossate. Quella sana competizione che tra le varie orchestrine che c’è sempre stata e che fa parte della tradizione folcloristica”.

Il Sciuscio infatti coinvolge molti giovani che intensificano gli incontri per effettuare le prove musicali nel mese di dicembre ma la cui elaborazione con scelta di testi e musiche viene affrontata durante i molti incontri preliminari che si svolgono nel corso dell’anno attraverso lavori di ricerca e di progettazione. Gli amici che compongono il gruppo musicale si riuniscono tutto l’anno in cantine, garage e campagne in modo che ogni incontro diventi un momento di aggregazione unico, che unisce ancora di più i partecipanti del gruppo.

“Riteniamo – conclude il primo cittadino – che sia altrettanto importante preservare la memoria storica di questa tradizione che caratterizza la Città di Gaeta, evidenziando la partecipazione e il coinvolgimento di gruppi musicali che si esibiscono ogni fine anno nonché la tipologia di strumenti e di indumenti che utilizzano, i testi delle canzoni ed ogni altra caratteristica necessaria a dare un profilo identitario a questo evento folcloristico di San Silvestro”.

Nei prossimi giorni, infine, sul sito istituzionale www.gaeta.it saranno disponibili la modulistica da scaricare e compilare e tutti i dettagli per poter aderire alle iniziative illustrate.

Martedì 13 novembre il Sindaco Paola Villa ha incontrato i due referenti dell’ENI s.p.a, dott. Marco Lanari responsabile delle relazioni istituzionali ENI, e il dott. Paolo Salusti responsabile dei processi e gestione operativa logistica primaria Hub Centro Eni.

Durante l’incontro si è discusso del tavolo tecnico istituito dal Comune di Gaeta, l’Autorità Portuale e l’Eni lo scorso aprile. Il Sindaco, ha chiesto come mai a tale tavolo non fosse stato invitato il Comune di Formia in qualità di comune limitrofo all’area portuale commerciale di Gaeta, una delle aree prese in considerazione per la delocalizzazione del Pontile Petroli ENI.

Il Sindaco ha inoltre ribadito senza equivoci, la totale contrarietà di tutta l’Amministrazione Comunale e dell’intera cittadinanza all’eventuale delocalizzazione del Pontile Petroli, proponendone la sua localizzazione off shore.

Dal colloquio i due rappresentanti ENI hanno chiaramente lasciato intendere che l’alternativa off shore è quella meno fattibile sia da un punto di vista logistico che economico.

Il tavolo tecnico che è stato istituito a seguito del protocollo di intesa firmato dall’Eni Italia con il Comune di Gaeta, l’Autorità Portuale e il Consorzio Industriale del Sud Pontino nell’aprile 2011, dovrà concludersi nei prossimi mesi dopo aver elaborato delle schede tecniche in cui si elencheranno i vantaggi e gli svantaggi dell’ipotesi di delocalizzazione del pontile.

Il Sindaco ha tenuto a ribadire che già il porto commerciale di Gaeta ha notevolmente influenzato in modo negativo le attività viarie, turistiche e sociali della città di Formia, sovraccaricando il traffico su ruota, l’impatto delle polveri sottili e l’attraversamento della città di Formia con merci cancerogene e pericolose, pertanto un Pontile petroli andrebbe ulteriormente ad incidere sullo sviluppo turistico ed economico della città, influenzando con la sua presenza, gli sport velici e i campi di regata, lo skyline della costa e tutto il marketing territoriale della Città di Formia.

Quindi è intenzione dell’ Amministrazione Comunale fare tutto quanto è possibile per impedire la delocalizzazione del Pontile, in primis coinvolgendo i cittadini, le associazioni di categoria e tutti i comitati che sostengono tale posizione.

Calcio : ECCELLENZA LAZIO GIRONE B

INSIEME AUSONIA – ARCE 2-2

INSIEME AUSONIA: Marinaro, Quirino, Siciliano, Natoni, Colacicco, Di Vito, Boye (Gioia 46’), Badu (Agrillo 80’), Di Federico (D’Alterio 78’), Coppola, Zonfrilli (Nugnes 75’). A disp.: Mazzella, Di Mambro, Gioia, Nugnes, Branca, Agrillo, D’Alterio, Stagno, Falcone.
Allenatore: Roberto Gioia

ARCE: Tarquini, Zazza, Gallo, Greco (Persignini 46’), Colo, Pescosolido (Kamara 90’), Pintori, Sanna, Buonanno (Iacob 46’), Courrier, Simone (Esposito 75’). A disp.: Mouton, Garcia, Cassini, Kamara, D’Alessandris, Persichini, Iacob, Esposito, De Santis. 
Allenatore: Stefano Campolo

ARBITRO: Marco Ferrara (Roma 2), Daniele Tasciotti (Latina), Ivano Martelluzzi (Frosinone)

MARCATORI: Di Federico (42’), Zonfrilli (45’), Sanna (84’), Iacob (90’)

NOTE: Siciliano per l’Insieme Ausonia, Greco, Pescosolido e Gallo per l’Arce

Beffa per l’Insieme Ausonia che spreca clamorosamente l’occasione di incamerare tre punti praticamente certi e regala due reti alla seconda classificata Arce, che in finale di partita per un soffio non vince fuori casa. Una domenica da dimenticare per gli uomini di mister Gioia, che comunque ottengono un punto, ma che escono dal terreno di gioco con il peso dell’occasione gettata alle ortiche. Ma veniamo al match. La solida e ben messa in campo Arce apre l’incontro offensiva e detta ritmo e regole del gioco per il primo quarto d’ora, anche se la situazione in campo, sul fronte del possesso palla e delle occasioni, è abbastanza equilibrata. L’Insieme Ausonia però comincia a tirare fuori gli artigli e fa finalmente vedere al suo pubblico del Madonna del Piano un bel gioco, orchestrato sapientemente a centrocampo da Badu e articolato con velocità sulle fasce. Sempre eccezionale il lavoro fatto dal capitano Natoni, che ci mette gambe, polmoni e cuore. Gli sforzi offensivi dei padroni di casa danno finalmente dei risultati: al 42esimo arriva la realizzazione di Di Federico, che si fa pescare in area e la getta dentro d’istinto. Tre minuti dopo arriva la seconda rete dell’Insieme Ausonia, con l’eccezionale gol di Zonfrilli che supera l’uomo dalla tre quarti e insacca dalla distanza spiazzando il portiere Tarquini. La squadra di Gioia va negli spogliatoi con i tre punti in tasca e un’indubbia superiorità anche psicologica sull’Arce. Ma i ragazzi di Campolo hanno già dimostrato in più occasioni di essere dei professionisti del recupero, e il secondo tempo mortifica le aspettative più rosee dei tifosi che affollano il Madonna del Piano e della società. Colpa anche di alcune sostituzioni discutibili da parte di Roberto Gioia, che rimaneggia una squadra nel momento in cui sta girando meglio, senza impellenti esigenze di cambi. La ripresa si apre comunque con l’Insieme Ausonia ancora pericolosa, con la bella punizione a rientrare di Zonfrilli, che non trova nessuno ad insaccare, e la fulminante progressione di Gioia sulla sinistra, che incontra l’estrema opposizione del portiere Tarquini. Al 16simo della ripresa ancora la squadra di casa pericolosa con l’azione personale di Natoni che da centro area arriva sottoporta ma non tenta il tiro in rete e opta per un cross improduttivo. Da lì in poi, dopo la tornata di sostituzioni (prima tra tutte quella di Anthony Badu), l’Insieme Ausonia perde mordente ed efficacia e la squadra di Campolo sale e si fa sempre più pericolosa, mettendo in atto un pressing costante. È per fronteggiare le continue percussioni che la difesa dell’Insieme Ausonia lascia un varco e il giovane portiere Marinaro pasticcia nell’afferrare la palla, occasione che Sanna non si lascia scappare, riuscendo ad accorciare le distanze. Le file della squadra di casa cedono e l’Arce dilaga. L’azione del secondo gol, ad opera di Iacob, arriva allo scadere del tempo regolamentare, mentre ormai in recupero l’Arce arriva vicinissima al 3-2. Insieme Ausonia graziata dal fischio finale dell’arbitro Ferrara, ma molto ci sarà ora da riflettere su scelte tattiche e di gioco, in vista del prossimo incontro con la Virtus Nettuno.

abato 10 novembre alle ore 18.00 presso la sede del salotto culturale Koiné di Formia in via Lavanga 175

S, avrà inizio una serie di seminari che si articolerà fino alla tarda primavera e che avrà come tema comune il banchetto nella storia dell’alimentazione e nell’arte. I protagonisti saranno i prof. Palma Aceto docente di arte e Giuseppe Nocca docente di alimentazione. L’approccio all’intero percorso culturale sarà innanzitutto artistico poiché le testimonianze iconografiche sono fondamentali per il recupero di un passato che non può solo essere trasmesso attraverso antichi testi scritti. Mosaici, affreschi, suppellettili da tavola e decorazioni permetteranno un’immediata percezione di questo passato che ritroviamo quotidianamente nelle nostre cerimonie. L’incontro del 10 novembre esaminerà in dettaglio il banchetto etrusco, che si pone a cavallo tra il banchetto greco e quello romano.

La biblioteca di Rio Fresco è stata riaperta dal giorno 11 settembre con la presenza di un dipendente comunale, garantendo dunque la piena fruibilità del luogo di studio.

Sempre per quanto concerne la biblioteca di Rio Fresco, nella seduta del 09.10.2018 la Giunta ha approvato la delibera che fissa le linee di indirizzo per la definizione dell’avviso pubblico finalizzato all’individuazione del soggetto cui affidare il servizio di animazione, guida, educazione e accompagnamento alla lettura. Ciò significa che i bambini e le loro famiglie continueranno a godere non solo dei servizi librari ma anche di tutte le attività – laboratori, lezioni, proiezioni, giochi didattici e sostegno scolastico – che garantiscono un supporto all’attività di lettura.

La biblioteca di via Cassio gode di analogo servizio, con affidamento per le annualità 2018-2019.

“È intenzione dell’amministrazione – assicurano il Sindaco e l’Assessore alla Cultura – integrare le attività di tutte le biblioteche comunali con progetti gratuiti e volontari da parte delle Associazioni presenti sul territorio, perché l’offerta formativa, ludica, cognitiva sia varia e costante.

La speranza, sempre più vicina a certezza, è che la cultura sia cura e attenzione.”

rilevate anomalie nella gestione della suddivisione della tipologia di cibi per le mense scolastiche siti in Via Olivastro Spaventola.

Ieri mattina i Carabinieri su sollecitazione di un privato cittadino hanno eseguito un sopralluogo presso i locali adibiti a preparazione del cibo per le mense scolastiche siti in Via Olivastro Spaventola. Sono state rilevate anomalie nella gestione della suddivisione della tipologia di cibi e i Carabinieri hanno provveduto a verbalizzare la situazione constatata e ad allertare la Asl di competenza.

Il Sindaco Paola Villa informata dei fatti ha prontamente preso contatti con il responsabile della ditta Dussmann il dott. Marchesini, già a conoscenza di quanto accaduto, e gli ha richiesto di avere una relazione puntuale sul sopralluogo, oltre che a copia del verbale elevato dai Carabinieri.

Inoltre la ditta è stata sollecitata a procedere all’immediato ripristino secondo le norme igieniche dettate dalla Asl.

Il Sindaco informa, così come promesso durante il saluto per il nuovo anno scolastico, che nei prossimi giorni accompagnata da alcuni Consiglieri Comunali si recherà senza preavviso nelle mense per verificare di persona la tipologia dei cibi proposti ai bambini.

Inoltre si recherà nei locali di Via Olivastro Spaventola utilizzati dalla società Dussmann per la preparazione del cibo.

Il Sindaco informa che il servizio di mensa scolastica del Comune di Formia, affidato alla ditta Dussmann non è stato sospeso.

La Città di Formia accoglie Jillian Itharat, Vice Console Statunitense in Roma

La sezione consolare dell’ Ambasciata U.S.A in Roma ha organizzato per la giornata di oggi 6 settembre un incontro con i cittadini statunitensi residenti nel Comune di Formia per poter offrire loro localmente i servizi che normalmente offrono esclusivamente in ambasciata.

Questi incontri a cui l’Ambasciata tiene molto, permettono alle persone anziane e alle famiglie con bambini, spesso impossibilitate a raggiungere Roma, di poter avere comunque una relazione con le istituzioni Americane.

Prima di tale incontro il Vice Console Statunitense, Jillian Itharat, accompagnata da una delegazione consolare, ha incontrato presso la Sala Sicurezza del Comune di Formia, il Sindaco Paola Villa, l’Amministrazione Comunale e le Autorità Militari e di Pubblica Sicurezza del territorio.

Il Vice Console ha ringraziato l’Amministrazione Comunale, la Città di Formia e tutti i rappresentanti delle Forze dell’Ordine presenti per l’accoglienza. E’ parsa piacevolmente sorpresa della partecipazione di tutte le Autorità invitate, visto che, come ha sottolineato, uno degli obiettivi dell’incontro era quello di poter conoscere personalmente e stabilire con l’Ente e le Autorità Locali un contatto diretto che permetta una sempre maggiore e reciproca collaborazione.

Sono stati evidenziati a tutti i presenti i servizi consolari che l’Ambasciata offre ai cittadini americani in Italia e si è a lungo parlato di piani di emergenza, riportando come esempi significativi le azioni messe in campo dall’ Ambasciata durante il terremoto di Amatrice e il naufragio della Costa Concordia.

Proprio in considerazione di situazioni di emergenza , l’Ambasciata e nello specifico gli uffici atti alla tutela e al supporto dei cittadini ritengono essenziale stabilire contatti con le Autorità Locali, le Forze dell’Ordine, le realtà associative e gli Enti per fare fronte comune e diventare forze ausiliatrici.

Il Sindaco ha regalato da parte della Città di Formia al Viceconsole una collana di 5 libri sulla storia di Formia e l’ha invitata a ritornare per visitare con più calma la Città.

MARIO MAGLIONE IN “ INCANTO NAPOLETANO”

AREA ARCHEOLOGICA CAPOSELE FORMIA
Sabato 11 agosto ore 21.30..
Patrocinio comune di Formia

Torna a Formia in un prestigioso appuntamento che da anni è diventato un classico dell’Estate Formiana , la più bella voce della canzone classica Napoletana,


L’artista che dal Palco del Maurizio Costanzo show Roberto Murolo designò suo erede.
Il Concerto di classici napoletani attraversa I vari momenti storici e attuali della canzone classica Napoletana .Mario Maglione è accompagnato da 2 valenti musicisti il Maestro Michele Cordova alla chitarra e il Maestro Andrea Bonetti alla fisarmonica.
Ad aprire la serata sarà la bravissima cantante Valentina Ferrari che presenterà il suo primo singolo “ Sarà Perchè” prodotto ,musicato e scritto da Leonardo Barbareschi che accompagnerà l’artista alla chitarra.

AREA ARCHEOLOGICA CAPOSELE FORMIA
Sabato 11 agosto ore 21.30 ingresso € 12.00
..

PREVENDITA PRESSO

GAETA: I VIAGGI DI KILROY Via Veneto, 6 Tel. 0771 464560 –
FORMIA: Gran Caffè Tirreno Via Vitruvio, 238 Tel. 0771 21062
CAFFE BITTI Via Vitruvio, 59 – Tel. 0771 21316
Info: Augusto Ciccolella tel. 366 1824863 – Prevendita e botteghino € 12,00

Radio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy