Rss

Archives for : News

Consiglio Comunale di Santi Cosma e Damiano del 30-06-2020

RADIO TIRRENO CENTRALE UN RUOLO NEL GOLFO DI GAETA

RADIO TIRRENO CENTRALE UN RUOLO NEL GOLFO DI GAETA

GOLFO ON AIR: Prima puntata questa sera ore 21:00 su Radio Tirreno Centrale

GOLFO ON AIR: Prima puntata questa sera ore 21:00 su Radio Tirreno Centrale

Luciano Ciorra intervista Gianna Conte

Acquisto respiratore pediatrico per l’Ospedale di Formia

Al 100×100 Artista .. con Luciano Ciorra e Raffaele Ronga

Gaeta: la diversità Culturale come risorsa

Gaeta, 20 maggio 2020. Il Comune di Gaeta aderisce alla “Giornata Mondiale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo” che ricorre giovedì 21 maggio e che istituita nel dicembre 2002 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite, ha l’obiettivo di incrementare la consapevolezza globale dell’importanza del dialogo fra differenti culture.

“La giornata internazionale – spiega il Sindaco Cosmo Mitrano – dunque è un’occasione per celebrare gli straordinari benefici della diversità culturale, incluso il ricco patrimonio immateriale. Noi siamo convinti che la diversità è un elemento di forza ed il rispetto per la diversità culturale è essenziale per rafforzare il dialogo interculturale, lo sviluppo sostenibile e la pace. Un momento di riflessione ed un invito al dialogo e alla fratellanza dei popoli per una crescita culturale ed umana condivisa. Con questi presupposti il Comune di Gaeta, quest’anno, per celebrare la giornata del 21 maggio, grazie all’impegno dell’Associazione Ernesto (Ente autorizzato alle adozioni internazionali in Ungheria), propone un corso di lingua e cultura ungherese, nell’ambito del progetto “Distanti, ma uniti” il quale prevede misure di sostegno in favore delle famiglie”.

“Per inaugurare l’inizio di questo nuovo scambio culturale tra l’Italia e l’Ungheria – spiega il Presidente della commissione cultura Gianna Conte – ho consegnato simbolicamente al Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano la bandiera ungherese donata dall’Ente, per invitare anche tutti i bambini e ragazzi della nostra città ad usufruire di questa opportunità che ci viene proposta dall’Associazione Ernesto”.

“Il progetto linguistico – spiega la referente dello sportello “Ernesto” di Gaeta Alessia Maria Di Biase – inizialmente pensato per i bambini e ragazzi adottati in Ungheria grazie alla meditazione dell’Ente per ripercorrere il cammino delle proprie origini, è stato esteso anche ai bambini e ragazzi (non adottati) di tutto il territorio nazionale. Il corso, interamente gratuito da svolgere attraverso la piattaforma zoom, sarà tenuto dalla Prof.ssa Zsuzsanna Rozsnyoi, docente presso l’Università di Bologna di lingua e cultura ungherese, autrice del libro “Sapori e ricordi d’Ungheria”, nonché responsabile della sede “Ernesto” di Ferrara.

“Con il corso di lingua e cultura ungherese – dichiara la Prof.ssa Zsuzsanna Rozsnyoi – cerchiamo di fornire un supporto efficace alle famiglie per poter gestire in modo ottimale i loro bambini nel primo periodo dell’adozione, quando i piccoli non conoscono ancora i rudimenti della lingua italiana. Nostro desiderio è anche quello di continuare ad accompagnare le famiglie in questo percorso così impegnativo. Infatti, il corso che partirà a giugno, è un percorso senza precedenti, innovativo e dedicato a cui noi di Ernesto teniamo molto.”

I giorni e gli orari del corso saranno stabiliti e comunicati agli utenti al termine delle iscrizioni che potranno essere effettuate attraverso il sito www.associazionernesto.it.

Fase 2, accordo tra Comune di Lenola (LT) e laboratorio ‘Galeno MED’ sui test sierologici a costi contenuti per i cittadini

Appuntamento domenica 31 maggio: grazie alla collaborazione con Avis e Protezione civile comunali, gli esami si effettueranno in sicurezza direttamente presso la sede di donazione sangue al Centro Studi ‘Renato Ingrao’

Lenola (LT), 20 maggio 2020 – Una convenzione stipulata dal Comune di Lenola (LT) con il laboratorio di analisi ‘Galeno MED’ consentirà, domenica 31 maggio, a tutti i cittadini che ne facessero richiesta prenotandosi per tempo, di effettuare il test sierologico per la diagnosi di Covid-19 a un costo contenuto e accessibile: la tariffa concordata sarà di 18,90 euro l’uno. D’intesa con Protezione civile cittadina e Avis comunale di Lenola, i test si svolgeranno presso la sede dell’associazione, da anni impegnata a raccogliere sangue e derivati sul territorio (Centro Studi ‘Renato Ingrao’ – via Libero De Libero, 12).

I volontari garantiranno il rispetto delle disposizioni circa il distanziamento interpersonale ed eviteranno assembramenti all’esterno. Per favorire uno svolgimento ordinato e sicuro dei test, è stato attivato un servizio di prenotazione telefonica presso il Centro Operativo Comunale della Protezione Civile, al numero 0771.595860 (dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 18). È possibile prenotarsi per concordare l’orario del proprio test personale fino a venerdì 29 maggio, alle ore 18. Sarà essenziale, per evitare problematiche di accesso o assembramenti, che ciascun cittadino rispetti con puntualità l’orario assegnato. Nel caso il numero di richieste dovesse richiedere tempo aggiuntivo oltre a quello della giornata del 31 maggio, è stata valutata l’opportunità di concordare ulteriori date per concludere con successo l’effettuazione di tutti i test prenotati.

Alcune note tecniche relative al test sierologico: è richiesto di consumare un pasto leggero, senza latte o latticini; il prelievo non è consentito in caso di febbre o raffreddore; i referti saranno consegnati dal laboratorio all’interessato e, se positivi, verranno trasmessi via e-mail al proprio medico di famiglia; i cittadini dovranno indossare la mascherina durante l’intera permanenza presso la sede dell’Avis. L’offerta per i cittadini lenolesi prevede altresì che, in caso di riscontro diagnostico di positività, il secondo test di analisi quantitativa degli anticorpi verrà effettuato gratuitamente dal laboratorio di analisi.

“L’accordo stipulato con la ‘Galeno MED’ – sottolinea il Sindaco di Lenola, Fernando Magnafico – consentirà a tutti i cittadini che ne faranno richiesta, a un costo abbordabile, di poter sapere se hanno contratto il virus senza registrare particolari sintomi: una risposta utile per capire il livello di rischio personale in caso di contagio. Inoltre, confidiamo che questo screening possa fornirci, nel rispetto della normativa sulla privacy, elementi di scenario importanti per poter avere un quadro esauriente e realistico della presenza del virus nella popolazione indagata. Per questo, da parte nostra, auspichiamo che il test venga prenotato dal più ampio numero di cittadini possibile”.

Grave lutto a Lenola e nell’ambito della musica popolare, Emanuela Mastrobattista, cantante del noto gruppo “Briganti dell’Appia”

è venuta a mancare il 12 maggio scorso dopo una lunga e coraggiosa lotta contro un tumore. Laureata in Biblioteconomia ed archivistica, Emanuela svolgeva attività di istruttrice sportiva, insegnante di danze e coreografa presso la palestra Meetig di Lenola. Da sempre appassionata di musica ha fatto parte di formazioni corali e della banda musicale “Molinaro” come clarinettista; si avvicina alla musica popolare entrando nel gruppo di “Briganti di Frontiera”. Dopo un periodo di inattività, nel 2005 Pierluigi Moschitti l’ha inserita come cantante chitarrista nei suoi progetti musicali: “Briganti dell’Appia”, “Mò vene Natale”, “Tielle cadenti”,“Armonie natalizie”, “Song è Napule”, avendo così modo di svolgere numerosi concerti e di condividere il palco anche con personaggi come Ambrogio Sparagna, Nando Citarella, Gianni Perilli, Enrico Capuano, Gabriella Aiello, Dunia Molino, ecc.
Sempre presente nelle attività ed iniziative che si svolgono a Lenola, Emanuela era molto conosciuta ed amata ed in questo ultimo periodo ha saputo affrontare il suo male con la forza e la grinta che la caratterizzava nella vita e nelle sue esibizioni musicali.

Una persona che mancherà a tutti quelli che l’hanno conosciuta e che rimarrà sempre nei nostri cuori.

Oggi alle ore 18:15
radio Tirreno Centrale farà un omaggio ad Emanuela, trasmettendo alcuni brani da lei interpretati per far rivivere le emozioni che vivevamo ogni volta ascoltandola!
Unendoci al dolore della famiglia e al vuoto che ha lasciato

Trovare il gusto della Quarantena – intervista con Lucia Testa con Luciano Ciorra al Tirreno Flash

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy