Rss

Archives for : Musica

100×100 con Diora Madama

Diora Madama è una cantante e songwriter italiana R&B-POP. La sua voce acida e dalle forti influenze soul si tuffa in un mondo di sonorità fresche e moderne arrivando ad abbracciare anche la Trap music. 
Il suo sound strizza l’occhio alla nuova scena musicale europea, suggerendo nomi come Jorja Smith e Tom Misch, ma senza dimenticare le origini come Jamiroquai e Daft Punk. 

Classe 1995, cresce in un ambiente artistico grazie alla madre pittrice e si diploma presso il Liceo Artistico in cinema e fotografia, mentre coltiva la passione per la musica studiando pianoforte e canto durante la sua adolescenza e continuando il suo percorso nel conservatorio. 
Realizza il suo primo singolo “Permanent Vacation” in settembre 2019, prodotto da Mark Opitz (AC/DC, INXS, KISS, giudice Grammy Awards USA) e pubblica il suo secondo singolo “Needn’t” nel febbraio 2020. 

Diora sta attualmente lavorando ai suoi prossimi singoli che confluiranno in un EP.

IL NUOVO SINGOLO DEI WATT su RTC

“Happy feat. Alex Riva” , il nuovo singolo dei Watt, distribuito da Artist First.

A distanza di un paio di mesi dal precedente singolo i giovani milanesi Watt pubblicano un secondo brano, “Happy”, che vede il featuring di Alex Riva (17 anni), rapper emergente di Arese che grazie alla sua grinta innata e alla potenza dei suoi brani totalizza un elevato numero di ascolti sulle piattaforme di streming.

“Happy” è un brano dove si respirano profumi di stili diversi: melodie catchy e sonorità attuali si mischiano alle rime serrate e al linguaggio diretto dell’hip hop. Sperimentare è infatti una delle costanti del modo di comporre dei Watt, sempre alla ricerca dell’alchimia sonora più intrigante e di impatto. Fino ad ora sembra che siano riusciti nel loro intento e questo nuovo brano né è la prova.

Un pezzo che racconta di alcuni momenti spensierati e felici trascorsi in una Milano deserta. Una canzone che vuole rimarcare quanto sia importate, nella vita, apprezzare le cose semplici ed essere felici anche “solo” per aver fatto tardi in compagnia di amici.

Un viaggio di una sera in città dove l’unica cosa che conta è cantare a squarciagola “Happy” sono happy, happy, happy.

I Watt nascono a Milano nel 2013 dall’incontro di Luca Corbani, bassista, Luca Vitariello, chitarrista e produttore dei brani, e Matteo Rampoldi, batterista, che, intorno ai 13 anni, formano il primo nucleo della band. I loro gusti musicali spaziano dal heavy metal al pop italiano e da subito si accaparrano le simpatie del pubblico. L’anno seguente si unisce a loro la giovanissima Greta che oggi ha appena 16 anni ed è, infatti, la musicista più giovane ad essersi esibita sul palco dell’Alcatraz di Milano. Negli anni successivi i Watt intraprendono studi musicali che li portano, in tempi più recenti, a scrivere brani propri nei quali fondono melodie catchy e sonorità molto attuali all’energia del rock. Sulla scia di questo nuovo percorso nel 2017 pubblicano il singolo “Decido io per me”.

Grazie alla stimolante collaborazione con Andrea “Pula + “ Pugliese (già collaboratore di Paola Turci, Ensi, Fabri Fibra e molti altri) per i testi, Matteo Canale, Roberta Granà (Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Claudio Baglioni, Fiorella Mannoia) per il vacal coaching e Michele Zocca (Loredana Bertè, Francesco Renga, Paola Turci e altri) per arrangiamenti e produzione danno vita a nuovi inediti con i quali a Emergenza 2018 vincono il “Premio produzione” e il “Premio Speciale Krisna”. Nel 2017 aprono il concerto di Davide Van De Sfroos a San Siro. L’anno successivo il singolo “Insta Festa” (2018), supera le 200.000 visualizzazioni, e li porta sul palco del Deejay On Stage dove vengono definiti “band rivelazione”. “Mega Pop” e “Insegnami a ballare” escono nel 2019. Lo scorso aprile (2020) pubblicano “Na, Na, Na (La Testa)” grazie al quale ottengono un approfondimento nella rubrica culturale del Tg 2 Rai Storie e diversi spazi su quotidiani e webzine. “Happy feat. Alex Riva” è il nuovo singolo.

Instagram: https://www.instagram.com/wattband/

Spotify: https://open.spotify.com/artist/4fUY2Usc6I1RTeLiFdzKq9?si=87Fqp8wPRXeONgws4aO1xA

YouTubeVEVO: WattOfficialVEVO

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCFVa6KuoGVY7TMY_Av6Bo0A

Facebook: https://www.facebook.com/wattbandmilano/

Credits

Autori: Andrea Pula, Alessandro Riva, Greta Rampoldi, Luca Corbani, Matteo Rampoldi, Luca Vitariello.

Compositori: Luca Vitariello, Luca Corbani, Matteo Rampoldi.

Produttore: Luca Vitariello

Registrato da Adel El Kassem al Massive Arts Studios di Milano

I Watt sono:

Greta Rampoldi (2004) – voce
Luca Corbani (1999) – basso e voce

Matteo Rampoldi (2000) – batteria

Luca Vitariello (1999) – chitarre e produzione

Biografie

Greta Rampoldi (2004) – voce

Ha iniziato a studiare canto a sei anni. Dopo un periodo con Silvana Lorenzetti ha incontrato Roberta Granà (docente CPM e corista di Laura Pausini, Giorgia, Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti…) con cui sta facendo un percorso appassionante da anni.

Studia danza hip hop e videodance al Fuori di Danza di Milano. E’ coautrice di molti testi della band.

Frequenta la seconda Liceo Linguistico.

Luca Corbani (1999) – basso e voce

Appassionato al mondo del palcoscenico fin da piccolissimo, ha iniziato a studiare canto e recitazione musical al Fuori di Danza di Milano, vincendo alcuni concorsi canori per bambini. Ha proseguito il percorso vocale con Roberta Granà, ma si è concentrato sul basso elettrico, di cui ha studiato i primi rudimenti con Valerio della Fonte.

Frequenta il secondo anno di basso elettrico presso la sezione di popular music del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Docenti: Paolo Costa, Danilo Madonia, Fabrizio Bianco, Alessandro Daniele, Riccardo Ballerini, Luca Lombardo.

Matteo Rampoldi (2000) – batteria

Si è innamorato della batteria frequentando il back stage di alcuni Zelig in tour negli anni 2003-2004, e, appena iniziate le elementari, ha iniziato lo studio dello strumento con Eugenio Mori (collaborazioni con Gianna Nannini, Biagio Antonacci, 883, PFM…) prima privatamente, quindi all’Accademia del Suono, dove ha svolto anche importanti esperienze di music coaching con i docenti della scuola.

Attualmente è iscritto al corso pre accademico del Centro Professione Musica di Milano, docenti di strumento: Roberto Gualdi, Giovanni Giorgi, Flaviano Cuffari; Dino D’Autorio per laboratorio drums & bass.

Frequenta inoltre il primo anno del corso di laurea in Scienze e Politiche Ambientali

Luca Vitariello (1999) – chitarre e produzione

Dopo un periodo da autodidatta come chitarrista, si è appassionato progressivamente alla composizione e produzione musicale. E’ autore delle musiche della maggior parte dei pezzi del gruppo, che nascono comunque sempre da un suo spunto.

Allievo del Centro Professione Musica di Milano, frequenta il secondo anno del corso di diploma bachelor in composizione arrangiamento e produzione (docenti: Diego Maggi, Fabio Nuzzolese, Mell Morcone, Alex Trecarichi, Jacopo Mazza), e il primo corso del diploma in chitarra con Luca Ballabio.

Raffaele Ronga a RTC al 100×100 Artista

Raffaele Ronga è un giovane cantautore della provincia di Napoli. Si avvicina alla musica all’età di sei anni quando prende confidenza con il pianoforte dei nonni che lo porta a interessarsi presto allo studio dello strumento. La passione per la musica lo accompagna negli anni a venire che lo vedono, infatti, impegnato prima in una esperienza di band, naufragata con la fine del percorso scolastico, poi nella veste di cantautore. Più di recente scopre la chitarra acustica che rivoluziona completamente il suo modo di scrivere. Tra il 2019 e il 2020 pubblica quattro diversi singoli ottenendo una buona risposta da parte di pubblico e radio, molte delle quali inseriscono i brani in rotazione. La voglia di scrivere canzoni e di interagire con le persone portano Raffaele Ronga ad ideare un format su Instagram, replicato successivamente da svariati musicisti, che prevede che a fronte di una parola suggerita dai follower Raffaele costruisce un brano, di circa 15 secondi, che pubblica nelle sue storie. Un piccolo pretesto che in breve tempo gli consente di affermarsi come cantautore istintivo, romantico e a tratti malinconico.

“Come te lo spiego?”, il nuovo singolo, è un brano in cui Ronga si mette a nudo attraverso un racconto sincero e mai artefatto di fatti e sensazioni che ha vissuto nella vita reale. Una metrica serrata, che si rifà ai canoni tipici della poesia, un testo che narra una storia, per chiunque voglia ascoltare, senza precludere però la possibilità di indagare sul senso delle parole e delle azion i in cui si riflettono le diverse componenti dell’umanità. Scheletro dell’arrangiamento è la linea di pianoforte su cui si inseriscono una serie di interventi elettronici e non che ricreano un ambiente sonoro lontano dall’attuale indie pop italiano. L’arrangiamento non fa da supporto alle parole ma riveste un ruolo di primaria importanza nella trasmissione delle emozioni. In “Come te lo spiego?” la malinconia dei suoni si fonde con la dolcezza delle parole e dei temi trattati. Un incedere che trova la sua massima espressione sul finale quando attraverso la musica si arriva a percuotere le corde dell’anima dell’ascoltatore.

Le canzoni di Raffaele Ronga sono dei racconti poetici zeppi di quotidianità e riflessioni. Una musica dall’anima pop che si contraddistingue per la sua vena malinconica e fresca al tempo stesso.

https://www.facebook.com/raffaelerongamusic/

https://www.instagram.com/raffaeleronga/?hl=it

Credits

“Come te lo spiego?” è scritto da Raffaele Ronga
Prodotto da Raffele Ronga e Dino Barretta

Biografia

Raffaele Ronga nasce ad Aversa, in provincia di Caserta, il 17 giugno 1998 ma vive e cresce a Sant’Antimo in provincia di Napoli. Si avvicina alla musica all’età di sei anni quando comincia gli studi classici di pianoforte che lo accompagneranno sino ai 14 anni. Durante l’adolescenza, Raffaele abbandona la musica classica e si avvicina per la prima volta al pop. Coinvolge tre amici con l’idea di formare una band, gli Alchemy, con i quali si esibisce proponendo un repertorio di cover in diversi eventi organizzati dalla scuola. L’idea di Raffaele è, fin dall’inizio, quella di scrivere pezzi propri ma nel frattempo la band si scioglie. Parallelamente Raffaele comincia a suonare la chitarra acustica, strumento che rivoluziona completamente il suo modo di scrivere. Inizia a comporre brani che propone, accompagnato da chitarra o piano, in diverse situazioni pubbliche ottenendo un buon riscontro da parte del pubblico. Questo lo spinge a contattare il produttore Dino Barretta per lavorare a nuovi brani. Ad aprile 2019 pubblica il primo singolo “Poesia sterile” che, con l’aiuto di Cdf Records, sottopone alle radio italiane ottenendo numerosi passaggi e interviste. A giugno dello stesso anno Raffaele apre il concerto di Enzo Gragnaniello in piazza della Repubblica a Sant’Antimo. Ad ottobre, sempre da indipendente pubblica il secondo singolo “Bagnoschiuma” grazie al quale conosce Gianluca Carbone, responsabile del gruppo stereo di Radio Marte, che inserisce il singolo “Poesia sterile” in rotazione per due mesi. Tra aprile e maggio del 2020 vengono pubblicati altri due singoli “Nuda” e “Col Vento” sui quali si fa un importante lavoro di produzione. “Come te lo spiego?” è il quinto singolo, un brano dall’anima pop che si contraddistingue per una vena malinconica e fresca allo stesso tempo.

BUCALONE “KEEP ME IN LOVE” È IL SINGOLO CHE PRESENTA IL NUOVO EPONIMO ALBUM DELL’ARTISTA FORMIANO

Il cantautore polistrumentista già concorrente di “X FACTOR Romania” e “CELEBRITY The Talent Show”, dà vita ad una intensa ballad pop.

Keep me in love è una canzone scritta nel 2009 durante l’esperienza a Sanremo Lab (Sanremo Giovani – Festival di Sanremo 2009) e completata nel 2011 durante l’esperienza americana a New York. La ballata, cantata e suonata con la chitarra acustica e accompagnata da una sezione d’archi appropriata, racconta la storia di due innamorati che dopo una lunga pausa di riflessione, divisi l’uno dall’altro, si ritrovano confermando così il bisogno di nutrirsi d’amore e di essere fatti per stare eternamente insieme.

Autoproduzione
Radio date: 19 novembre 2018
Pubblicazione album: novembre 2018

BIO

Marco Viccaro Bucalone è un chitarrista, polistrumentista, cantautore, docente di musica e chitarra in Toscana. Vanta un’esperienza lunga 20 anni suonando dal vivo nei pub, teatri, piazze e stadi di tutta Italia, Inghilterra, Irlanda, Olanda, Francia, Germania, Romania e soprattutto America. Tra le numerose esperienze musicali è stato concorrente nel format televisivo XFACTOR ROMANIA, ha partecipato al programma televisivo “Mezzogiorno in famiglia” su RAIDUE, “CELEBRITY The Talent Show” su SKY VIVO, all’Umbria Jazz Clinics, a Sanremo Lab dedicato ai giovani del Festival di Sanremo nel 2009. Tra i tanti concorsi e festival musicali nel 2017 e 2018 è stato partecipe al GASPARILLA PIRATE FESTIVAL, uno dei più grandi festival d’America rappresentando l’Italia in qualità di chitarrista “One Man Band”.
Le sue canzoni sono state scelte come colonna sonora per il programma televisivo “Nissan The Quest” su SkySport2. È stato per diverse volte chiamato come “Session man” in registrazioni di chitarra su commissione di una band americana presso i famosi “ABBEY ROAD STUDIOS” di Londra. Il suo primo album omonimo del 2008 da solista, scritto, arrangiato e suonato interamente da Marco Viccaro, è stato presentato in una tournée internazionale in America, Inghilterra e Irlanda, molto apprezzato dalla critica, nonché recensito positivamente dall’importante rivista musicale “Music Connection” di Los Angeles. Il suo secondo album “BUCALONE” sempre da solista, scritto, a arrangiato e suonato interamente da Marco Viccaro è in uscita a Novembre 2018. Fra le collaborazioni più importanti: Arisa, Ricchi e Poveri, Donatella Rettore, Little Tony, Silvia Salemi, Jimmy Fontana e tanti altri.

Ascolta il brano

Terza edizione di “Sport in Fiera” a San Cosma e Damiano

fiera dello sport ASport In Fiera RETROSi arricchisce di nomi sempre più importanti il calendario della terza edizione di SPORT IN FIERA pensata per tutti ragazzi e meno giovani.
aprirà il 5 agosto Lorenzo Giovanni Arbore (Foggia, 24 giugno 1937) è un disc jockey, cantautore, conduttore radiofonico, clarinettista, showman, attore, sceneggiatore, regista e personaggio televisivo italiano. Viene considerato il primo disc jockey italiano che insieme all’Orchestra Italiana ci farà divertire cosi come Lino Barbieri il 7 e sicuramente si moltiplicheranno le risate sabato 8 con tutto il cast della fortunata trasmissione Made in Sud ora anche su rai 2
e tra uno spettacolo e l’altro il si arriva al 12 agosto con Massimo Ranieri, pseudonimo di Giovanni Calone (Napoli, 3 maggio 1951), è un cantante, attore, personaggio televisivo e showman italiano. Principalmente è attore di teatro e cantante di musica leggera, ma si è prodotto per un certo periodo anche nel cinema, come attore protagonista con pochi ruoli, e occasionalmente nel doppiaggio.Con oltre 14 milioni di dischi venduti, è tra gli artisti che hanno venduto il maggior numero di dischi nel mondo.
14 Agosto si cambia musica con Davide De Luca, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Gemitaiz (Roma, 4 novembre 1988), è un rapper italiano e chiude l’elenco dei nomi prestigiosi di questa edizione Clemente Maccaro, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Clementino o con quello del suo alter ego Iena White (Avellino, 21 dicembre 1982[1]), è un rapper e attore teatrale italiano. Si è guadagnato la fama di miglior freestyler in Italia.
ma la terza edizione di Sport in Fiera è anche un fiera/expo con piu di 10 stand da visitare e per chi volesse prenotare il proprio stand puo contattare il 347-1227414 invece per aquisti biglietti 340-2832249
tutto presso l’Ippodromo del Garigliano in via scafa a San cosma e Damiano

“TUTTO QUELLO CHE HO”: il nuovo singolo del rapper MR.RAIN dal suo album MEMORIES

Una canzone d’amore con la possibilità di “tornare indietro nel tempo” e cambiare le cose, con la consapevolezza che non sempre la “ragione” riesce a dominare i sentimenti.

Il brano fa parte dell’album “Memories”, titolo emblematico in quanto ognuna delle 16 tracce che lo compongono fa riferimento ad una situazione realmente successa nella vita dell’artista, in questo modo con ogni pezzo Mr.Rain ha cercato di ricreare un piccolo libro dei ricordi.

Il disco è stato realizzato in soli 3 mesi ed è tutto autoprodotto (eccetto due canzoni prodotte da Ferry, il dj di Mr.Rain), liriche, basi musicali, compreso il video e sono stati utilizzati strumenti realmente suonati uscendo dai soliti canoni (strumentali con sample e campionamenti).

BIO

Mattia Balardi, o meglio conosciuto come Mr.Rain, è un rapper e beatmaker italiano. Nato a Desenzano del Garda il 19 novembre 1991. Mr.Rain si appassiona alla musica a 16 anni ascoltando i pezzi di Eminem, uno degli artisti di maggior successo della scena hip hop e rap degli anni 2000, fino a quando decide di scrivere qualcosa di personale nel 2009, prendendo il nome di Mr.Rain/Rainman.

Nel 2011 ha realizzato e pubblicato Time 2 Eat, il suo primo mixtape che riscuote in poco tempo grande successo a livello nazionale. Nel 2013, dopo essere stato ripescato per l’entrata diretta, per vari motivi legati al programma, rifiutò la partecipazione al talent show più noto d’Italia : X-Factor.

A gennaio 2014 inizia la prima tour ufficiale di 20 date in quasi tutta Italia che permette al giovanissimo rapper di espandere la sua musica nelle più grandi città italiane, partendo da Brescia e chiudendo la lunga serie di concerti proprio nella capitale, Roma.

Mr Rain oltre a esibirsi nelle più grandi città d’Italia, ha aperto concerti di artisti ben noti come Vacca( con cui è uscito il feat “Make money”), Salmo, Fedez, Emis Killa, Fabri Fibra, Toots and the Maytals, Babaman, Bassi Maestro, Two Fingerz, Mondo Marcio, Brusco, Gemitaiz, Madman e Dargen D’amico. Con l’uscita del nuovo video (Grazie a me), ha annunciato l’uscita del suo primo disco ufficiale “Memories”, interamente autoprodotto con la partecipazione di Dj Ferry, che vedrà luce ad aprile 2015.

ALTRI BESTIARI DAL TEATRO REMIGIO PAONE DI FORMIA PARTE IL TOUR ITALIANO DI ALESSIO ARENA 3 Maggio ore 21:30

Partirà il 3 Maggio alle ore 21:30 dal Teatro Remigio Paone di Formia il tour italiano “Altri bestiari” di Alessio Arena,“un giovane artista di cui l’Italia farebbe bene ad accorgersi in fretta” (Mogol).

La serata è promossa dall’associazione Leggendarie in collaborazione con l’Ipab SS. Annunziata e la Fondazione Alzaia. Lo scrittore e cantautore Alessio Arena, da anni residente in Spagna, porterà in giro per l’Italia in tutto il mese di Maggio un concerto che fonde le atmosfere del suo ultimo album “Bestiari(o) familiar(e)” con quelle de “La letteratura tamil a Napoli”, il nuovo romanzo pubblicato a settembre da Neri Pozza che verrà presentato presso il caffè letterario Leggendarie in Via Vitruvio 398 alle ore 19:00 prima del concerto.

Attraverso un viaggio sotterraneo tra Napoli, Barcellona e Madrid, il concerto propone un repertorio, laddove possibile libero da cavi e microfoni, che eleva il dato biografico a vera mitologia personale. Le tre città, con i loro suoni, le loro lingue e le proprie storie, si ritrovano nella cornice ideale di una voce nuda, che non cede alla tentazione di confermarle, di raccontare di esse cose che si conoscono già. Molto al di là di questo, canta di esse il paesaggio meno stridente, la loro silenziosa poesia interiore. Arena è accompagnato da Arcangelo Michele Caso al violoncello e da Giosi Cincotti al pianoforte.

“un giovane artista di cui l’Italia farebbe meglio ad accorgersi in fretta” (Mogol)
“il miglior cantautore degli ultimi vent’anni” (Federico Vacalebre, Il Mattino)
“il più sorprendente, il più inventivo e di sicuro, uno dei più bravi scrittori della new wave letteraria napoletana” (Francesco Durante, Il Corriere del Mezzogiorno)
Vincitore Festival Musicultura 2013

Domenica 3 Maggio
presentazione romanzo (19:00) “La letteratura Tamil a Napoli” Premio NeriPozza 2013 presso Leggendarie
concerto (21:30) presso il Teatro Remigio Paone

Info e biglietti: www.teatroremigiopaone.com – 342 3214015

Tony Riggi esce nel 2015 con un nuovo progetto discografico da solista, un singolo dal titolo “Un ora dei tuoi occhi”.

Cantautore rocker, anima del gruppo Radioclockmania. nato nel 2000 a Latina su idea di Tony Riggi, il quale e’ sempre stato negli anni il punto fermo della band, al di sopra dei vari cambi di formazione. Le sue canzoni trattano temi sociali in maniera forte, ne e’ la dimostrazione un l’EP di 4 brani pubblicato nel 2010 dal titolo “Ovunque” .

Nello stesso anno vengono scelti tra le migliori nuove proposte della categoria Nuova Generazione del Festival di Sanremo 2010 e entrano a far parte della compilation “Nuova Generazione… 6 tu” prodotta da Curcio Editore e Rai Trade,.

I Radioclockmania hanno partecipato a tantissime manifestazioni, come: Mia Martini Festival, Giro Festival, Festival di Castrocaro Terme, e hanno avuto l’opportunita’ di esibirsi come opening act di Articolo 31, Luisa Corna, Stadio, Cugini di Campagna, Christian De Sica e la sua band, Mariella Nava e altri.

Dopo tanti anni passati con il gruppo e varie collaborazioni con vari artisti Tony decide di percorrere una nuova strada ossia quella di solista…..ma chi è Tony Riggi?

Tony è un poliziotto/cantautore,lui ama definirsi poliziotto-rocker, impegnato per vocazione nella giustizia e nel sociale,difatti i testi dei suoi brani non sono altro che le sue esperienze personali tradotte in musica…..

Il suo brano d’esordio “Un’ora dei tuoi occhi”, anch’esso autobiografico, ci fa comprendere l’anima rocker di Tony, ma anche la sua visione della vita notturna nella quale incontra una donna, una donna diversa…..un essere un po’ diavolo e un po’ angelo….ammaliato dal colore e dall’espressione di questi occhi…..

” MI E’ BASTATA UNA TUA OCCHIATA…….DAMMI UN’ORA DEI TUOI OCCHI E DAGLI OCCHI CAPIRAI……CHE STRANI SCHERZI FA LA NOTTE QUANDO IL CUORE E’ IN LIBERTA’…….

Il nuovo singolo “Un’ora dei tuoi occhi” è disponibile in tutti i digital store

per richiederlo a radio tirreno centrale basta inviare un messaggio al 340.6072844 e scrivere: Manolo*My Fly
oppure una e-mail a programmi@radiotirrenocentrale.it e nell’oggetto scrivere: Tony Riggi*un’ora dei tuoi occhi e la canzone andra in onda e buon ascolto!!!!

ZIBBA E Almalibre: MUOVITI SVELTO è il singolo in radio dal 27 marzo

Uscito da venerdì 27 marzo “MUOVITI SVELTO”, il primo singolo di ZIBBA e gli Almalibre. Il brano è il primo estratto dal nuovo album “Muoviti svelto” (AlmaFactory/Believe Digital), in uscita il 31 marzo, composto da dieci tracce che vedono la partecipazione di grandi artisti del panorama italiano come Niccolò Fabi, Leo Pari, Omar Pedrini, Patrick Benifei e Bunna.

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy