Rss

Due giorni di grandi emozioni a Castelforte. Due momenti intensi tra storia e letteratura in un’atmosfera incantata tra cuore e ragione, memoria e sogno, giorni terribili e speranze “illuminate” da una luna splendente.

“Le due iniziative che presentiamo -dice il Sindaco Giancarlo Cardillo- sono costruire come punti luce posti sulla Regina Viarum, come tappe di un itinerario storico culturale sulla via Appia e le vie collegate. Castelforte, infatti, con il tratto della sua Via Francigena è, di fatto, porta d’ingresso, accesso suggestivo e di grande valore attorno al quale scoprire e riscoprire eventi che hanno toccato la storia e la vita quotidiana della gente semplice”.

Sabato 2 settembre alle ore 21.00 in località Capo di Ripa, in Piazza Suor Forte Raimonda, l’Associazione Linea Gustav fronte Garigliano presenterà “Marocchinate” – Quello che la storia non racconta – di Simone Cristicchi e Ariele Vincenti. Si tratta di uno spettacolo interpretato da Ariele Vincenti. Lo spettacolo narra i terribili giorni decisivi e successivi allo sfondamento da parte degli Alleati della linea Gustav. In un paese della Ciociaria, Angelino, pastore locale, ci racconta la semplice ma faticosa vita contadina della sua zona prima della guerra. Vita che viene sconvolta con dall’arrivo delle truppe Marocchine, aggregate agli Alleati, ai quali viene affidato il compito di entrare nella rocciosa difesa tedesca. Ottemperano il loro compito e “le truppe di colore” come ricompensa ottengono il “diritto di preda” contro la popolazione civile. 50 ore di carta bianca, 50 ore in cui fanno razzia di tutto quello che trovano: oro, case, vino, bestie, ma soprattutto donne. Sono migliaia le donne che verranno stuprate e uccise nella primavera del ’44, dai soldati marocchini. Tra queste c’è Silvina, moglie di Angelino, una delle tante “marocchinate”. La rappresentazione gode delle musiche dal vivo eseguite da Marcello Corvino e della regia di Nicola Pistoia.

Domenica 3 settembre alle ore 20,30, invece, in Piazza Municipio al centro dell’attenzione ci sarà “L’altra faccia della luna” un libro di Massimiliano Mancini che sarà introdotto dalla delegata al turismo Paola Iotti, Relatore il prof. Almerindo Ruggiero, voce narrante la prof.ssa Anna D’Acunto e interventi musicali all’organo del Maestro Concertista Direttore d’Orchestra Gabriele Pezone.

“Credo che questi eventi -dice la delegata al turismo Paola Iotti- siano davvero occasioni da non perdere perché ci aiutano ad apprezzare e ridare colore a tratti di memoria che rischiano l’oblio e che, invece, non possiamo e non dobbiamo dimenticare”.

I due eventi rientrano nel Progetto Regina Viarum e sono realizzati in attuazione di un avviso pubblico della Regione Lazio finalizzato alla promozione dei sistemi museali, bibliotecari e degli archivi storici degli enti locali. In particolare sono coinvolti il Sistema Bibliotecario Sud Pontino, l’Associazione Linea Gustav fronte Garigliano e Radio Tirreno Centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy