Rss

Archives for :

incontro tra gli Amministratori Comunali dei Comuni interessati dalla chiusura del ponte sulla Provinciale per Maiano

Si è appena concluso nell’aula consiliare del Comune di Sessa Aurunca l’incontro tra gli Amministratori Comunali dei Comuni maggiormente interessati alla grave situazione che ha condotto alla chiusura del ponte sulla Provinciale per Maiano (Sessa Aurunca) e che collega Castelforte e Sessa Aurunca, la provincia di Latina e quella di Caserta. All’incontro hanno partecipato anche l’arch. Chiota e il Geom. Ambroselli della provincia di Latina che hanno relazionato in merito.
Il Sindaco Cardillo è intervenuto per ribadire l’importanza di questo ponte per l’economia locale e ha sottolineato che occorre procedere nel più breve tempo possibile per ripristinare questo collegamento così essenziale ed indispensabile per i due territori. Cardillo, inoltre, ha sottolineato che occorre farlo anche assicurando la massima sicurezza ai pedoni e agli automobilisti.
Già nella giornata di domani, sia in qualità di Sindaco che di Consigliere provinciale farà il punto della situazione con il Presidente della Provincia di Latina Medici che proprio ieri è venuto a Castelforte accompagnato dai tecnici della provincia per un sopralluogo insieme al Sindaco Cardillo. Il Presidente Medici, a questo punto, dovrà sentire il Presidente della Provincia di Caserta anche al fine di organizzare ed impostare una vera e propria strategia in grado di velocizzare le procedure necessarie per affrontare la grave problematica con rapidità e sicurezza.

“Il Maggio dei Libri”, il Comune di Gaeta aderisce all’iniziativa

Gaeta, 19 aprile 2021. Il Comune di Gaeta, anche quest’anno, in collaborazione con il Centro per le Adozioni Internazionali, aderisce all’XI edizione de “Il Maggio dei libri” che si svolgerà dal 23 aprile al 31 maggio 2021. Un’edizione particolare che celebra l’amore per la lettura in concomitanza con l’anniversario dantesco che ricorre nel 2021, a settecento anni dalla morte del Sommo Poeta. Un’iniziativa ideata dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, che quest’anno sceglie come tematica Amor…, richiamando con un’unica parola la centralità del sentimento nell’opera di Dante.

“In questi anni – commenta il Sindaco Cosmo Mitrano – come Amministrazione abbiamo sostenuto ogni iniziativa culturale finalizzata soprattutto ad introdurre i giovani alla lettura quale strumento indispensabile per tenere viva la curiosità accrescendo, nel contempo, il proprio bagaglio culturale. Sono diverse ed interessanti le iniziative in programma anche nella nostra città in occasione del “Maggio dei Libri” e che vedono quali attivi protagonisti i nostri ragazzi. A loro, in particolar modo, rivolgo l’invito di vivere appieno questa interessante iniziativa esaltandone il valore che trasmette quello sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile di ogni persona”.

Anche quest’anno l’evento vede coinvolti tutti gli istituti scolastici del territorio. “Abbiamo realizzato un programma ricco di appuntamenti che è possibile svolgere sia in presenza che online – spiega l’Assessore all’istruzione Gianna Conte – inoltre, per condividere l’iniziativa con tutti i cittadini, illumineremo di verde la facciata del palazzo comunale quale simbolo di adesione al “Maggio dei Libri”. Altrettanto importante lo spazio di lettura per bambini e ragazzi che inaugureremo all’interno della Biblioteca Comunale “S. Mignano” che rappresenta un importante punto di riferimento che riesce ad offrire, anche in tempi di Covid-19, valido sostegno ai numerosi utenti, molti dei quali giovani”.

Dalla poesia alla narrativa in prosa, dal reportage giornalistico alla divulgazione scientifica, “Il Maggio dei Libri” permetterà di esplorare il tema dell’adozione aiutando tutti i partecipanti a sentirsi parte di una grande comunità di lettori nonostante la distanza e le complicazioni determinate dal momento attuale.

“Delle tre declinazioni tematiche proposte abbiamo scelto – Amor… che move il sole e l’altre stelle – inteso come amore universale, che prescinde dai legami di sangue, come quello che unisce i genitori e i figli adottivi – aggiunge Alessia Maria Di Biase referente del centro adozioni internazionali. Abbiamo proposto ai ragazzi e ai bambini, rispettivamente la lettura di un racconto e di una fiaba sull’adozione al termine del quale realizzeranno un elaborato”.

Oltre ai progetti di lettura curati dagli Istituti Comprensivi “Principe Amedeo” e “Giosuè Carducci” di Gaeta, anche i piccoli del nido d’infanzia comunale parteciperanno all’evento attraverso la lettura animata di una favola.
L’ I.C. “Pollione di Formia”, ha invece aderito organizzando un incontro con l’autore online. Il programma vede inoltre coinvolta anche la Croce Rossa Italiana – Comitato del sud pontino che attraverso i suoi referenti, incontrerà online le famiglie adottive dell’Associazione “Ernesto” per svolgere un corso di approfondimento de “Il manuale di manovre salva vita in età pediatrica”.

Partecipa all’iniziativa anche deComporre edizioni che lancia la III edizione di “Le parole che non ti ho detto”, concorso letterario a cui è possibile aderire, entro il 30 maggio, scrivendo una lettera nella quale raccontare le proprie emozioni.

L’edizione 2021 de “Il Maggio dei Libri” si chiude con la presentazione dei lavori realizzati durante il corso “Siamo tutti prodotti”, un progetto di lettura e scrittura dedicato ai bambini e ragazzi adottati a cura dell’Associazione “Ernesto”.

Sopralluogo congiunto Sindaco di Castelforte Cardillo e Presidente della Provincia

Credevamo, arrivati ormai alla fine di questa consiliatura, che la nostra minoranza politica avesse già dato il peggio di sé ma siamo costretti a ricrederci dopo aver appreso dai giornali e dai social il loro ultimo delirio.
Hanno sfruttato alla grande, per l’ennesima volta, l’occasione di mostrare a tutti come la loro attività politico/amministrativa si fondi esclusivamente su valori come lo sciacallaggio politico e la più becera delle forme di propaganda.
Sono arrivati, senza vergogna alcuna, ad sbandierare fantomatiche responsabilità di questa amministrazione riguardo un provvedimento come quello della chiusura del ponte sul Fiume Garigliano, ovviamente legittimo, adottato con un’apposita ordinanza dall’Ufficio Viabilità, della Provincia di Latina preventivamente condivisa con le istituzioni competenti e nell’esclusivo interesse della sicurezza della nostra collettività.
Ci rendiamo perfettamente conto dei disagi, economici e non, che questa disposizione comporterà ma questa amministrazione, con il senso di responsabilità e la determinazione che sempre l’ha contraddistinta, si è già attivata con gli enti competenti; a conferma di ciò il fatto che già stamattina con il Presidente della Provincia Carlo Medici, che ringrazio di cuore per la celerità dell’intervento, e i suoi collaboratori siamo stati sul posto con l’obiettivo comune di limitare al minimo il disagio, di velocizzare quanto più possibile i lavori di messa in sicurezza della struttura e di riaprire quanto prima al traffico questa importante arteria interregionale. Inutile sottolineare come questa reattività d’intervento dell’ente provinciale si sia ottenuta solo ed esclusivamente per l’interessamento di questa amministrazione e del suo sindaco e non certo, come ad esempio gli esponenti di Forza Italia vogliono far credere, per l’intercessione di altri che, anche in questa occasione, si sono limitati a strappare il solito fugace momento di fioca visibilità.
Vedete, cari concittadini, anche questa volta c’è chi abbaia alla luna e chi, assolvendo al compito che ci è stato assegnato dagli elettori, si attiva con tutti i mezzi a disposizione per la soluzione dei problemi.
Onestamente ci dispiace davvero che, ancora una volta, questa minoranza non si sia fatta sfuggire l’ennesima occasione per mostrare a tutti i castelfortesi la propria pochezza di argomenti e la paura, ormai sempre più evidente, di un imminente confronto elettorale che, fortunatamente, ne determinerà la fine politica.

Jonathan Laino’ con il suo brano “Mi Parla di Te” a Radio Tirreno Centrale al 100×100 Artista Venerdi 09/04/21 ore 12:00 e replica Sabato ore 20:00

Artista e produttore musicale classe 91, nato in Sicilia ma dal cuore e accento romano.

Una innata passione per le percussioni mi spinge a studiare musica all’eta di 23 anni, quando ai tempi ero Manager del settore Horeca e Bartender.

Inizio con la produzione musicale, la mia grande passione, che con il tempo mi porta a produrre e scrivere vari brani di diversi generi, ma oggi mi presento con il singolo “Mi Parla di Te” che a mio avviso rappresenta la massima espressione dei miei sentimenti e del mio percorso.
 
Mi Parla di Te, prende inspirazione da tutte quelle persone e da tutti quei momenti che hanno contribuito a costruire ciò che sono oggi.

Il brano viene interamente prodotto e scritto da me con il solo aiuto e supporto della mia compagna Sophia, che mi ha ispirato e motivato a scrivere questa canzone.

Test sierologici gratuiti, partono gli screening

Una campagna di prevenzione che vede la sinergia tra il Comune di Gaeta ed il CISOM, Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta, del Lazio che mette a disposizione, in tre date, i suoi volontari che effettueranno gratuitamente i test sierologici.

“In questi mesi – commenta il Sindaco Cosmo Mitrano – abbiamo sempre sostenuto l’importanza della prevenzione quale strumento per contrastare l’avanzata del Covid-19. Grazie alla disponibilità dei volontari del Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta che ringrazio attraverso il loro Capo Sezione Maurizio Russo, consentiamo di effettuare gratuitamente i test sierologici, quale strumento importantissimo in quanto indaga sulla presenza degli anticorpi del virus SARS-CoV-2 nel sangue. E’ compito di noi Amministratori, avere cura ed attenzione per la salute dei noi concittadini. Monitorando il territorio – conclude Mitrano – riusciamo ad intervenire con tempestività fornendo gli strumenti giusti al cittadino per vincere la battaglia contro il Covid-19”.

L’analisi sierologica, infatti, è in grado di indicare, a seconda del tipo anticorpi specifici contro il virus Sars-CoV-2, se è in atto un’infezione acuta (IgM) oppure se l’organismo è venuto a contatto con il virus nel passato (IgG).

“Uno screening che è molto importante – commenta l’Assessore alla Sanità Teodolinda Morini – sia per la definizione del contesto epidemiologico che per la comunicazione ai cosiddetti soggetti positivi asintomatici del loro contatto, in epoca passata o presente, con il virus. La presente iniziativa sanitaria si collega con le molte altre, di pari rilievo, attuate dall’Amministrazione con finalità informative e di contenimento della patologia sanitaria Covid 19 nel contesto cittadino. Ringrazio il CISOM Ordine di Malta, sezione di Gaeta, per aver voluto offrire ai residenti di Gaeta un servizio gratuito di test sierologici finalizzati alla ricerca di anticorpi anti Covid 19. Ancora una volta la collaborazione tra l’Amministrazione, gli Ordini, le Associazioni e la comunità civile permette di mettere in campo iniziative volte alla tutela della salute dei cittadini gaetani”.

Trait d’union tra il Comune di Gaeta ed il CISOM Ordine di Malta – Lazio, il consigliere Luigi Marzullo che precisa “grazie alla disponibilità dei volontari del CISOM, riusciamo in tre date a coprire tutto il territorio comunale di Gaeta. Si parte sabato 10 aprile con un gazebo allestito per l’occasione in un’area specifica con la presenza dei volontari del CISOM nelle vicinanze della Scuola “Giovanni Paolo II” in località Calegna. Lo screening proseguirà nelle date di sabato 17 lungomare di Serapo nei pressi del Palamarina e sabato 24 al Molo Santa Maria nel quartiere medievale. L’attività si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, dalle ore 9 alle 19, non occorre prenotazione ed è destinata ai residenti di Gaeta”.

Castelforte : Importante incontro tra Comune e termalisti

Questa mattina nell’aula consiliare del Comune di Castelforte si è svolto un importante incontro tra l’Amministrazione Comunale e una delegazione della FOST (Federazione Operatori Suio Terme) per esaminare la possibilità di una comune partecipazione al Bando della Regione Lazio da 4,5 milioni di euro dedicato alla promozione di nuove destinazioni turistiche e nuove idee di viaggio sulla base degli ambiti territoriali e tematici presenti nel Piano Turistico Triennale.
All’incontro sono intervenuti oltre al Sindaco Giancarlo Cardillo, il vice sindaco Graziella Russo con delega alle Terme, l’assessore al turismo Paola Iotti e l’assessore al Bilancio Ferdinando Orlandi. La FOST era rappresentata da una delegazione guidata dal Presidente Dalidà Santamaria.
Molto importante la partecipazione del dott. Patierno e della dott.ssa Sfodero, docenti dell’Università degli Studi della Sapienza di Roma, che provvederanno alla redazione del progetto che dovrà essere presentato entro il prossimo 12 maggio.
Nel corso dell’incontro si è convenuto sulla necessità che il progetto veda la comune partecipazione di pubblico e privato chiamati a dar vita ad una Società che ha come scopo la promozione del territorio. Questa intesa rinnovata tra Comune e termalisti offrirà, certamente, una maggiore credibilità al progetto che verrà presentato alla Regione Lazio e che ha l’ambizione di rilanciare il turismo nell’intero territorio comunale dando il giusto valore alle risorse termali, a quelle ambientali e a quelle dei centri storici di Castelforte e Suio.
“Sono molto fiducioso –dice il Sindaco- rispetto a questa iniziativa che mette insieme pubblico e privato. Il rilancio del turismo –continua il Sindaco Cardillo- è stato sempre un obiettivo importante della nostra amministrazione e oggi, la Regione Lazio, ci offre una buona opportunità. Comune a termalisti dovranno sviluppare una sempre più alta e condivisa consapevolezza delle cose da fare e di come realizzarle. E’ proprio necessario dare valore alle nostre risorse per cercare di costruire un futuro vero a partire dal nostro patrimonio naturale, paesaggistico, storico e architettonico. In questo quadro –conclude il primo cittadino- l’area termale deve essere il nostro fiore all’occhiello”.

Consiglio Comunale di Santi Cosma e Damiano per il giorno 31/03/2021 ore 19:00 in diretta su Radio Tirreno Centrale

Si informa la cittadinanza che, in relazione al disposto del titolo III del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267, il Consiglio Comunale è convocato, in seduta ordinaria, in MODALITA’ VIDEOCONFERENZA con il programma “Jitsi meet”, alle ore 19:00 del giorno 31 MARZO 2021, per la trattazione del seguente ordine del giorno:

1. Regolamento canone unico patrimoniale (Art. 1 c. 816-847 L. 160/2019). Approvazione;
2. Approvazione del programma biennale dell’acquisto di beni e servizi 2021-2022. Art. 21 D. Lgs 50/ 2016;
3. Approvazione piano annuale a triennale Opere Pubbliche triennio 2021-2023;
4. Approvazione piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2021-2023 (art. 58 D.L. 25/06/2008 n. 112 come modificato dalla L. 06/08/2008 n. 133);
5. Verifica quantità aree edificabili da destinare alle residenze, attività produttive e terziario ai sensi della L. 167/1962 e 457/1978 – triennio 2021/2023. Art. 172 c. 1 lett. b) Tuel;
6. Approvazione piano finanziario TARI e tariffe anno 2021;
7. Programma degli incarichi di collaborazione autonoma per l’anno 2021;
8. Documento unico di programmazione (DUP) 2021-2023 – Approvazione;
9. Bilancio di previsione 2021-2023 e suoi allegati. Approvazione;
10. Riconoscimento debito fuori bilancio derivante da sentenza del Tribunale Amministrativo del Lazio sezione di Latina n. 658/2019;
11. Riconoscimento debito fuori bilancio derivante dall’ordinanza n. 258/2016 e successiva sentenza n. 215/2017 del Tribunale Amministrativo del Lazio sezione di Latina.

qui sotto il consiglio Comunale diviso in due parti:









Il Cammino sulla Linea Gustav


Il 14 marzo 2021, mentre la regione Lazio si accinge ad entrare in zona rossa, una luce si accende sul futuro : nasce il Cammino degli Aurunci organizzato dall’Associazione Maremoto di Formia con il contributo della Regione Lazio.
Dalle 9.00 del mattino fino alle ore 13.00, due squadre ,una a piedi e una in bicicletta, hanno percorso una parte del tracciato montano della Linea Gustav partendo da Castelforte, uno dei borghi maggiormente coinvolti nelle azioni della Seconda Guerra Mondiale.
Non si è trattato solo di una passeggiata ma di un percorso animato con il fondamentale contributo dell’associazione Linea Gustav fronte Garigliano, che ha ricostruito trincee e simulato battaglie rendendo tangibile la storia dei luoghi che si attraversavano .
I percorsi per le due squadre erano differenziati : prettamente boschivo quello dei camminatori, che hanno avuto l’occasione a più riprese di fare i conti con veri ordigni e diavolerie di difesa rupestre; anche vallivo a contatto diretto con il fiume Garigliano, quello dei ciclisti.
Il percorso in bici, attraversando antichi sentieri e borghi ricchi di testimonianze degli eventi bellici, giungeva al belvedere di Sant’Andrea del Garigliano, da cui si poteva immaginare il movimento delle truppe dal monte verso il mare, luogo ideale per la guida Linda Contreras, del Centro Guide Turistiche, in cui spiegare i punti salienti della battaglia sulla Linea Gustav. A sorpresa, un autentico documento vivente ,un anziano del luogo si avvicina per raccontare la sua storia e quella della sua gente in quei giorni!
Il Cammino degli Aurunci è soltanto agli albori della sua storia ma l’entusiasmo dei partecipanti ha convinto ancor di più gli organizzatori dell’associazione Maremoto , a proseguire nel portare avanti e perfezionare il progetto.
Dal 18 al 21 marzo 2021 il Cammino cambia decisamente atmosfera e si sposta nell’area Parco Naturale dei Monti Aurunci, tra i “tesori degli Aurunci” e i suoi panorami mozzafiato, con un percorso in 4 tappe da Minturno al Santuario della Madonna della Civita a Itri.
L’evento, a causa delle nuove disposizioni per la prevenzione del contagio da Coronavirus, verrà svolto senza la presenza dei numerosi prenotati, esclusivamente in streaming sui canali social del Cammino. Ma sarà soltanto una questione di tempo: si dovrà solo attendere che si possa partecipare dal vivo al Cammino degli Aurunci per scoprire questo territorio dalle mille sorprese.
Un ringraziamento allo sponsor Blu srl – Formazione e certificazioni aziendali
Per seguire tutte le novità , basta seguire il sito www.camminodegliaurunci.org

Il Parco Riviera di Ulisse partecipa al progetto del Cammino dell’Ambra

Nell’ambito di rapporti di collaborazione con i parchi della Malopolska e con l’Istituto Italiano di Cultura a Cracovia (Polonia) il Parco Riviera di Ulisse è partecipe di un percorso di studi e di lavori sulla “Via dell’Ambra”, la strada che secoli addietro è stata il mezzo di congiunzione tra le regioni Baltiche e il Mediterraneo.
La ricerca storica e gli incontri culturali stanno rinnovando l’interesse per i suddetti antichi tracciati, con prospettive incoraggianti per il futuro. La Via dell’Ambra, durante il Medioevo, era strategica, venendo percorsa dai pellegrini che, dai Paesi Baltici, Polonia, Slovacchia e Austria, erano diretti verso i porti adriatici come Precenicco e Venezia. Da tali luoghi, si salpava per approdare alla Terra Santa, meta agognata di ogni credente. Si viaggiava, ovviamente, anche a piedi e si visitavano città sante, come Roma e Santiago di Compostela, attraversando parzialmente la Via Francigena. Uno mezzo prezioso, quindi, che ha favorito scambi commerciali e culturali tra la realtà nord-europea e l’area greco-latina del Mediterraneo.
Il ricomporre il percorso esatto della Via dell’Ambra, è possibile ponendosi sulle tracce dei luoghi di ospitalità, posti lungo tutto il suo tracciato. Progettare e, poi, realizzare un Cammino dell’Ambra, permetterà ai pellegrini del nord-est europeo e del Mediterraneo greco-romano di conoscersi e crescere in amicizia rafforzando lo spirito di unità europea.

Questa settimana a “salute e societa” su RTC

Colpisce circa 2 milioni di italiani ma è ancora poco conosciuta. La sua diagnosi avviene con difficoltà e spesso in ritardo. E’ la fibromialgia, patologia che letteralmente significa dolore nei muscoli. Ad essa è dedicato l’instant book realizzato da Aisf-Odv, Associazione italiana Sindrome fibromialgica e scaricabile garatuitamente dal sito www.sindromefibromialgica.it

Emilia Vaccaro ne ha parlato con
Piercarlo Sarzi Puttini, presidente Aisf-Odv e Professore Ordinario di Reumatologia-Università di Milano
Laura Bazzichi, Reumatologa dell’AOU Pisana
Giusy Fabio vicepresidente Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy