Rss

A Castelforte non si applicherà la TARES se non lo 0,30 a mq allo Stato (obbligatorio).

Nessun aumento TARSU Nessun aumento Mensa Nessun aumento IRPEF Nessuna IMU non solo su prima casa e ma anche su casa data in comodato gratuito a parenti entro il primo grado (basta atto notorio).
con i voti della maggioranza il bilancio 2013e ha ufficialmente stabilito che i cittadini non pagheranno la tares fatta eccezione per lo € 0,30 a metro quadro dovuto allo Stato. Al momento è l’unico comune del basso Lazio ad aver assunto questa decisione che lascia inalterata la situazione in attesa di cosa farà il governo nazionale per il 2014.

“In questo momento di forte crisi economica -ha detto il Sindaco Patrizia Gaetano- abbiamo fatto ogni sforzo per evitare ulteriori aggravi di spesa ai bilanci familiari già provati da una situazione così problematica come quella che si sta vivendo. Inoltre -prosegue il sindaco- pur avendo ritoccato leggermente l’aliquota sulle seconde case abbiamo stabilito che la seconda rata IMU non sarà pagata dai proprietari di prima casa e nemmeno da quelli che hanno concesso in comodato d’uso gratuito la casa ad un parente di prima grado. Questi ultimi, però, dovranno presentare al Comune apposita domanda corredata di atto notorio. Anche questa decisione -conclude- va nella stessa direzione della precedente e tende salvaguardare, per quanto è nelle facoltà del comune, situazioni che sono obiettivamente prese in considerazione da parte della legislazione vigente”.

Intanto in questi giorni gli uffici comunali stanno predisponendo e inviando a tutti i cittadini interessati il modulo F24 già precompilato al fine di evitare loro il disagio di doversi calcolare la somma da versare allo stato. Inoltre si dovrà pagare anche la quarta rata della Tarsu rimasta in sospeso ma non ci sono aumenti tanto che lo stesso sindaco ha voluto ribadire che il Comune da oltre dieci anni non ha deciso alcun aumento della tassa sui rifiuti. Non aumenterà nemmeno il servizio della mensa scolastica e l’addizionale irpef.

La massima assise civica ha anche approvato ad inizio di seduta su proposta del vice presidente del Consiglio Comunale Angelo Felice Pompeo due importanti ordini del giorno. Il primo finalizzato alla condivisione dell’azione di Coldiretti a tutela del vero “Made in ltaly” agroalimentare e il secondo per la promozione di iniziative tese a favorire la conoscenza, la presa di coscienza e la consapevolezza del fenomeno del femminicidio potenziando anche le attività del Punto Rosa comunale che già svolge un servizio di assistenza e consulenza grazie allo staff di professioniste che già vi operano volontariamente e gratuitamente insieme alle assistenti sociali del Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy