Rss

Archives for : scuola

La Regione Lazio ha attivato presso l’Istituto Omnicomprensivo di Castelforte il percorso di II livello dell’indirizzo Turismo

Si tratta dice il Sindaco Giancarlo Cardillo di un grande risultato che questa amministrazione comunale ha raggiunto. Un risultato –prosegue Cardillo- per nulla scontato. Adesso l’offerta formativa si arricchisce ulteriormente e sono certo che anche l’autonomia scolastica è un obiettivo alla nostra portata. Ovviamente –conclude- non ci fermeremo qui e a giorni andremo in Regione per cercare di ampliare ancora di più l’offerta scolastica e formativa e crediamo di avere le carte in regola per essere fiduciosi in ulteriori significative risposte positive”.
Il Sindaco da atto al vice presidente della Regione Massimiliano Smeriglio e ai suoi collaboratori di aver compreso la bontà delle richieste avanzate che vanno a coprire un importante segmento di formazione del territorio del basso Lazio la cui vocazione turistica ha proprio bisogno di avere una adeguata formazione anche al fine di qualificare l’offerta turistica del territorio.
Sull’argomento è intervenuta anche Stefania Ruggiero, assessore alla pubblica istruzione, che insieme a sindaco ha seguito tutta la problematica e che ha espresso la propria soddisfazione su una questione così strategica per tutto il territorio del basso Lazio. “Bisogna ragionare –dice in un’ottica di territorio largo perché solo in questo modo possiamo vincere le sfide del futuro”.

FORMIA – Diversamente abili, pubblicato il bando per l’assistenza educativa scolastica

E’ pubblicato on line sul sito del Comune di Formia il Bando per l’affidamento del servizio di assistenza educativa scolastica a favore degli alunni diversamente abili. L’appalto, della durata di tre anni per un importo complessivo di 800 mila euro, mira a garantire l’assistenza educativa di circa 50-55 alunni diversamente abili residenti nel Comune di Formia e frequentanti le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado cittadine. L’obiettivo è favorirne l’integrazione sociale e garantirne il diritto allo studio, in collaborazione con i servizi specifici territoriali e in supporto al ruolo di sostegno educativo proprio della scuola e delle famiglie.

“Si tratta di un servizio che il Comune istituì nel lontano 1986 – spiega l’Assessora alle Politiche Sociali Eliana Talamas – proprio per garantire l’universalità del diritto allo studio e per favorire l’integrazione dell’alunno disabile nel gruppo classe. Da allora è stato sempre affidato al privato sociale, reperito mediante apposite procedure di evidenza pubblica. Quest’anno abbiamo deciso di scorporare dal bando per l’assistenza scolastica il servizio di trasporto degli alunni diversamente abili. Abbiamo ritenuto che gli utenti, pochi nel numero, potessero tranquillamente usufruire del trasporto scolastico ordinario dal momento che i nostri scuolabus sono attrezzati per trasportare anche gli alunni non deambulanti. Tenerli insieme, evitando separazioni ghettizzanti, senz’altro favorisce l’obiettivo dell’integrazione sociale e agevola lo sviluppo complessivo delle potenzialità di relazione. Il bus che prima veniva utilizzato per i bambini diversamente abili arricchirà la flotta di mezzi che quotidianamente destiniamo al trasporto scolastico e i fondi liberati dalla razionalizzazione del servizio hanno contribuito a rimpinguare l’importo complessivo del bando. L’obiettivo – conclude l’Assessora – è di potenziare il servizio in ragione dell’accresciuto numero di alunni diversamente abili che frequentano le scuole dell’obbligo cittadine e dell’aumentata richiesta di intervento pro-capite da parte della scuola”.

Il bando è aperto fino alle ore 12 del 23 febbraio 2015.

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy