Rss

“Formia in Giallo” è un’originale iniziativa che cerca di coniugare Cultura e Turismo per promuovere Formia.

Consente ogni anno agli autori di sei racconti inediti ambientati nei luoghi di Formia, di ottenere la pubblicazione del proprio scritto in un’antologia che viene distribuita nelle principali librerie provinciali. Già dalla prima edizione 2014 ha riscosso grandi consensi, con la pubblicazione di racconti di grande qualità.

La vincitrice della prima edizione è stata Carmina Trillino, scrittrice formiana, con il racconto “Ormeggio” premiata durante la serata finale alla Torre di Mola. Il racconto vincitore della seconda edizione “Formia Crazyhorse”, scritto da Delio Fantasia, è stato premiato sul grande palco del Molo Vespucci nel mese di Luglio 2015.

Molti degli autori finalisti di questo fortunato premio hanno successivamente dato prova delle loro capacità. Carmina Trillino ha vinto poi il premio “Giovane Holden” pubblicando l’antologia “Un mare di Parole” ed è prossima la pubblicazione del suo romanzo “Mare Bianco”.

Riccardo Landini, Avvocato di Reggio Emilia, finalista di “Formia in Giallo 2014” con “So Lonely “, dopo aver ricevuto tanti premi per i suoi numerosi racconti ,è attualmente in libreria con il romanzo “Il Primo Inganno” con protagonista Brenno Sandrelli, perito assicurativo e detective.

Giuditta Di Cristinzi, da Venafro, Giudice Onorario, finalista “Formia in Giallo 2015” con il racconto “Olive e Veleno” è in libreria con il suo romanzo “Il Caso di Roccaventosa”.

“Formia in Giallo” diventa quindi un’opportunità per nuovi autori. Anche quest’anno la scelta dei sei finalisti è particolarmente difficile. La giuria è al lavoro per selezionare i sei racconti tra i numerosi pervenuti.

Ogni anno l’Associazione Formia Turismo, organizzatrice della manifestazione, dedica il premio ad un autore. La prima edizione fu dedicata a Roberto Tortora, scrittore formiano prematuramente scomparso. La seconda edizione è stata dedicata ad Attilio Veraldi, padre del noir italiano, che con “La Mazzetta”, “Il Vomerese” e tanti altri romanzi fece entrare Napoli a pieno titolo nel giallo contemporaneo. Quest’anno, per la terza edizione, il premio è dedicato ad una scrittrice vivente, Dolores Redondo, nata a San Sebastian, Spagna, nel 1969. La scrittrice ambienta i suoi romanzi, che hanno per protagonista l’ispettrice Amaia Salazar, in un piccolo paese della Navarra. Il piccolo paese si chiama Elizondo. Elizondo e la valle di Baztan hanno incrementato non poco il turismo: Tutto si è mosso sulla solo spinta dei libri, a Elizondo è sempre festa. Le due pasticcerie sfornano txatxingorri a mitraglia, l’ufficio del turismo di Pamplona organizza tour guidati. La trilogia del “Guardiano Invisibile” di Baztan ha venduto oltre 700.000 copie.

La serata di premiazione si terrà al Teatro Remigio Paone, piccolo gioiello al centro di Formia. Saranno premiati i 6 racconti inediti finalisti ed i loro autori. I 6 racconti verranno pubblicati in formato cartaceo e digitale. Sono previste anche due menzioni speciali per altri 2 racconti inediti pubblicati però solo in e-book. Durante la serata sarà proclamato il racconto vincitore della terza edizione. Alla fine delle premiazioni ci sarà un piccolo rinfresco. Ingresso libero e gratuito. Per info:formiaingiallo@gmail.com oppure 349.5328280 – www.formiaingiallo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image

TeleRadio Tirreno Centrale is Spam proof, with hiddy